MILANO, RAPINE VIOLENTE DA PARTE DI STRANIERI/ Hanno agito in branco: 2 arresti

- Emanuela Longo

Cinque rapine violente in piena notte a Milano, in poche ore: arrestati due stranieri ma sono solo una parte del branco. L’attacco di Sardone contro la sinistra

carabinieri pixabay 2018
Immagine di repertorio (Pixabay, 2018)

Un domenica notte da dimenticare, quella che Milano si è lasciata alle spalle e che ha visto nell’arco di un paio di ore andare a segno ben cinque rapine, tutte con metodi violenti, da parte di stranieri irregolari e, probabilmente, con precedenti. Così almeno sono stati descritti i due giovani arrestati, entrambi senegalesi e sospettati di fare parte del branco di immigrati che ha seminato il terrore nelle ore notturne ed in pieno centro a Milano. “Questa notte si sono verificate cinque rapine nell’arco di due ore tra la zona della movida di Porta Garibaldi e la zona ormai off limits della stazione Centrale”, ha spiegato il consigliere regionale e comunale del Gruppo Misto, Silvia Sardone, come riportato da Il Giornale. L’attacco di Sardone e evidente: “È questa la sicurezza che piace alla sinistra?”, si domanda. “Sala, Majorino e compagni marciano per gli immigrati senza rendersi conto in che stato è la città che amministrano. Se Milano è diventata capitale del crimine c’è da ringraziare proprio la sinistra, che fa di tutto per negare evidenti correlazioni tra immigrazione selvaggia e delinquenza”, ha proseguito, trasformando quanto accaduto la scorsa notte in un attacco di natura politica. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

RAFFICA DI RAPINE IN PIENA NOTTE A MILANO

Milano violenta, quella della passata notte, durante la quale sono state messe a segno, nel centro del capoluogo lombardo, una serie di rapine, tutte tra le zone di Garibaldi e Centrale. Come rivela SkyTg24, sono stati in tutto cinque i colpi messi a segno nella notte tra sabato e domenica e dopo le indagini-lampo condotte dagli inquirenti, sono stati arrestati due uomini di origini senegalesi ritenuti gli autori delle rapine e sospettati di far parte di un gruppo molto più ampio. La banda di malviventi, intorno alle 4.45 di questa notte, dopo essere uscita da un locale di corso Como, ha circondato una coppia di fidanzati per rapinarli. In tutto sarebbero stati in cinque a derubare i due malcapitati ai quali sono stati sottratti un Rolex del valore di 10 mila euro oltre che del denaro. Subito dopo la rapina, la coppia ha allertato prontamente il 112 e grazie alle loro testimonianze è stato possibile rintracciare parte del gruppo e arrestare due presunti membri. Si tratta di un giovane di 21 anni e di un uomo di 34, entrambi senegalesi ed irregolari sul territorio italiano, con precedenti. Ad alimentare ulteriormente i sospetti nei loro confronti, il ritrovamento del rolex derubato alla coppia nella tasca del più giovane.

MILANO, 5 RAPINE VIOLENTE NELLA NOTTE: STESSI AUTORI?

Altre quattro aggressioni sono state messe a segno nel corso della notte sempre nel cuore di Milano. Dopo il fermo di due presunti autori e membri della banda di malviventi, ora le forze dell’ordine stanno cercando di trovare elementi in comune con tutti e cinque i colpi violenti. Quasi certamente gli stessi malviventi avrebbero preso di mira anche un 34enne rapinato intorno alle 3.3 – circa un’ora prima del colpo a scapito della coppia – sempre in corso Como. Nelle ore precedenti ed immediatamente successive, erano state segnalate altre rapine e nel dettaglio, quella in via Lepetit ha aperto le danze alle 3.00 quando un turco di 32 anni è stato picchiato. E’ poi stato il turno di un 24enne, rapinato alle 4.40 in via Lazzaretto, anche lui accerchiato e malmenato. Poi alle 5.30 in via Venini, con vittima un 25enne. Fortunatamente nessuno ha riportato lesioni gravi ma i carabinieri non escludono che le rapine siano state messe a segno da due distinti gruppi di malviventi. Le indagini tuttavia proseguono senza sosta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA