Carlo La Duca, scomparso il 31 gennaio/ La moglie “Soldi e vizi, si è messo nei guai”

Continua ad essere scomparso Carlo La Duca, 38enne piccolo imprenditore sparito da Palermo il 31 gennaio

Carlo La Duca scomparso
Carlo La Duca scomparso (Chi l'ha visto)

Continua a non trovarsi Carlo La Duca, 38enne imprenditore agricolo che è scomparso da Palermo il 31 gennaio scorso, da quasi due mesi. Le forze dell’ordine stanno cercando di indagare nella sfera famigliare dell’uomo, le persone a lui vicine, per cercare di capire se vi sia qualcuno che possa aver fatto male allo stesso. Del resto La Duca non aveva una vita semplice: si era lasciato con la moglie Luana e viveva con la mamma, ma nello stesso stabile dell’ex compagna: lei sopra e lui sotto. Una vita complicata, un rapporto difficile fra i tre, come testimoniato anche dagli screzi fra suocera e nuora. Ma secondo la stessa Luana (l’ex), questo rapporto complicato non avrebbe nulla a che fare con la sparizione di Carlo: «No non penso – le parole dell’ex moglie ai microfoni di “Chi l’ha visto?”, programma in onda su Rai Tre – secondo me è più una questione di sesso e soldi». L’ex moglie (che si definisce comunque ancora l’attuale moglie di La Duca), spiega che il marito frequentava altre donne oltre all’attuale fidanzata ufficiale, Cettina, un vizietto che potrebbe averlo messo nei guai.

CARLO LA DUCA, SCOMPARSO IL 31 GENNAIO

E proprio il 31 gennaio Carlo avrebbe dovuto recarsi da Cettina, prima però di un appuntamento di lavoro: «Doveva incontrare una persona per parlare delle mandorle – racconta Piero, il miglior amico di La Duca – diceva che sarebbe stato la svolta della sua vita». La sera dopo del presunto incontro lavorativo, l’auto di Carlo è stata trovata abbandonata in quel di Palermo: «Non è da lui fare una cosa del genere – dice Cettina – è molto strano». La moglie di Carlo aggiunge: «Aveva dei problemi economici, dei vizi, frequentava altre donne», quindi l’appello finale: «Spero che tu mi possa sentire, lasciamo stare le nostre liti, le dicerie: io tengo alla mia famiglia, voglio la mia famiglia e se torni, avrai la famiglia che avevi prima».



© RIPRODUZIONE RISERVATA