Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitici “proprietari” e “di terze parti”, nonché cookie di profilazione “di terze parti” per finalità pubblicitarie. Clicca su “Leggi la normativa estesa” per saperne di più sull’utilizzo dei cookie o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie. Cliccando su “OK” acconsenti all’uso dei cookie per migliorare la tua esperienza utente Leggi la normativa estesa

Loreto, Papa non vuole gli si baci l’anello/ Video, Francesco ‘sfila’ mano ai fedeli

- Niccolò Magnani

Papa Francesco a Loreto: video, 'sfila' la mano ai fedeli perché non vuole gli si baci l'Anello del Pescatore

Papa Francesco "sfila" la mano (video Tg Com24)

Un fuori programma tutt’altro che “consueto” quello andato in scena oggi a Loreto dove era in visita Papa Francesco per il giorno della Solennità dell’Annunciazione: dopo la Santa Messa e prima di firmare l’Esortazione Apostolica Post-Sinodale in forma di Lettera ai Giovani, è stato accolto come sempre dalla lunga fila di fedeli e autorità che ordinatamente andavano a salutare il Pontefice per ringraziarlo della sua venuta. Ebbene, la scena mostrata dal video di Mediaset (qui il link pubblicato da Tg Com24) immortala il Papa nell’intento di sfilare continuamente la mano alle varie persone che gli si avvicinano: “mancata” educazione per il Pontefice? No, tutt’altro, solo una bizzarra modalità di evitare che gli si baciasse l’anello alla mano destra: la scena è comunque particolare, come si può ben vedere dalle immagini, con Bergoglio che ritrae la mano ogni qual volta che i fedeli si inginocchiano per baciare l’anello sulla mano papale, gesto non improvvisato ma frutto della tradizione “istituzionale” in Vaticano. L’Anello del Pescatore è il simbolo che ogni Pontefice legittimo successore di Pietro (il Primo Papa della Chiesa) indossa durante il suo pontificato: da tradizione l’anello è in oro massiccio e quando un Papa muore il camerlengo dichiara “Vere Papa mortuus est” (“Il Papa è veramente morto”) rimuovendo poi l’anello dal cadavere per fonderlo e con esso rielaborare l’anello per il nuovo Pontefice.

PAPA FRANCESCO A LORETO, TRA GIOVANI E FAMIGLIA

Dopo la rinuncia di Papa Benedetto XVI, l’anello non è stato fuso ma è stato marchiato con una croce “annullando” la possibilità che possa essere utilizzato: il suo successore, Papa Francesco, ha però scelto di ottenere un anello in argento dorato divenendo il primo Santo Padre a non indossare il gioiello che non fosse appartenuto prima ad un altro Papa. Bergoglio ha sempre dimostrato parecchia “diffidenza” nell’osteggiare simboli sacri assai opulenti ed è convinto che la Chiesa debba tornare ad essere più “semplice” e immersa nelle radici del popolo: non è detto che sia questo il motivo di questo particolare “fuoriprogramma” visto questa mattina a Loreto. Nel frattempo, in attesa di “scoprire” il piccolo mistero, la cittadinanza di Loreto ha vissuto una grande giornata di gioia per l’arrivo del Papa nel giorno dell’Annunciazione: «Nella delicata situazione del mondo odierno, la famiglia fondata sul matrimonio tra un uomo e una donna assume un’importanza e una missione essenziali. È necessario riscoprire il disegno tracciato da Dio per la famiglia, per ribadirne la grandezza e l’insostituibilità a servizio della vita e della società», ha spiegato Papa Francesco davanti ai fedeli giunti al Santuario della Santa Casa di Loreto, aggiungendo poi «la Casa di Maria è anche la casa della famiglia». Subito dopo, sempre nella Santa Casa, davanti alla Madonna nera il Papa ha firmato l’Esortazione apostolica post-sinodale in forma di Lettera ai giovani, a suggello del Sinodo tenutosi in Vaticano nell’ottobre scorso; alla protezione della Santa Madre, il Pontefice ha voluto così affidare un documento così importante per il presente e il futuro dei giovani fedeli della Chiesa.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ti potrebbe interessare anche

Diretta/ Juventus Roma (risultato finale 1-0): quarta di fila per Allegri

Pubblicazione: 17.10.2021 Ultimo aggiornamento: 22:52 Fabio Belli