Ultime notizie/ Di oggi ultim’ora: Berlusconi “Europee? Cambia tutto” (3 marzo 2019)

- Matteo Fantozzi

Ultime notizie di oggi, ultim’ora. Berlusconi sicuro: “Dopo le Europee cambierà tutto” (3 marzo 2019)

Christian Solinas con i leader del Centrodestra (Facebook)
Christian Solinas con i leader del Centrodestra (Facebook)

Nuova profezia del presidente di Forza Italia, Silvio Berlusconi. Ormai da mesi il Cavaliere è convinto che il governo gialloverde costituito da esponenti del Movimento 5 Stelle e della Lega, sia prossimo al crollo, e lo ha ribadito anche quest’oggi. Parlando in occasione della visita a Matera per le elezioni regionali in Basilicata previste il prossimo 24 marzo, l’ex presidente del consiglio ha ammesso: «Il governo? Se non cade prima delle europee, mi auguro che cada al più presto: perché tutto ciò che decidono questi signori dei Cinque Stelle è irraggiungibile». L’ex Premier ha poi ironizzato dicendo: «Recito una preghiera tutte le sere perché il Governo non vada avanti molto ancora». Le elezioni lucane saranno senza dubbio un nuovo esame per l’esecutivo, ma soprattutto per l’alleanza fra i grillini e il carroccio, che sta scricchiolando sempre più per via delle diverse vedute su alcune tematiche importanti, a cominciare dalla Tav. Lo sarà ancora di più la tornata elettorale europea: si realizzerà davvero la profezia di Berlusconi? (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

Ultime notizie: primarie del Pd al via

Come da copione, alle ore 8:00 di stamane, domenica 3 marzo 2019, si sono aperti i seggi per le votazioni delle primarie del Pd. Il popolo Democratico e non, è chiamato ad esprimere il proprio voto in merito al prossimo segretario generale del Partito. In lizza, il governatore della regione Lazio, Nicola Zingaretti, l’ex ministro delle politiche agricole Martina, e infine Giachetti. Secondo i sondaggi è in vetta il fratello del noto attore, seguito dall’ex ministro di Renzi con l’outsider Giachetti in coda, ma non sono da escludere sorprese. Numerose le persone che si sono già recate ai gazebo in questa bella mattinata di domenica dal clima tipicamente primaverile; da nord a sud, moltissimi elettori si sono messi in coda per dire la propria, con la speranza di far risorgere dalle proprie ceneri il partito di centro-sinistra. Fra coloro che si sono recati ai gazebo, anche l’ex presidente del consiglio, Matteo Renzi, che ha votato nella sua città, Firenze, recandosi presso il gazebo in Vespa, ed intrattenendosi con i giornalisti che lo stavano aspettando. Vi ricordiamo che le operazioni di voto proseguiranno fino alle ore 20:00 di questa sera e che per votare bisognerà aver compiuto i 16 anni di età, ed essere in possesso di un documento d’identità valido e di 2 euro. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

Ultime notizie: marcia People a Milano

Oltre 250.000 persone per gli organizzatori, comunque oltre 150.000 per la prefettura, per la marcia che ieri a Milano ha raccolto la società civile che dice no al razzismo. La marcia partita alle 14.00 si è snodata per le vie cittadine tra canti, balli e striscioni, con la costante di combattere il modo “autarchico” che ultimamente sta colpendo la società italiana. In mezzo al corteo tanti politici, con netta prevalenza di uomini della sinistra, presenti infatti due dei candidati segretari, Zingaretti e Martina. Importante anche la presenza di personalità legate al mondo dello spettacolo, tra le file presenti infatti Giobbe Covatta, Claudio Bisio, Ornella Vanoni, ed è proprio la cantante che parlando con i giornalisti ha affermato che Milano deve diventare una città multietnica.

Ultime notizie, arrestato Marco Di Lauro

Operazione congiunta di Carabinieri, Polizia e Guardia di Finanza che ha portato all’arresto di Marco Di Lauro, il secondo latitante più ricercato d’Italia dopo Matteo Messina Denaro. Di Lauro era latitante dal 2004, ma si nascondeva nella sua Scampia, le forze dell’ordine lo hanno ammanettato mentre era in compagnia della sua fidanzata, la donna è stata anch’essa fermata. Il giovane era stato indicato ultimamente come l’autore materiale di 4 omicidi, l’uomo era entrato per questo nella lista dei dieci ricercati più pericolosi in ambito europeo. All’arrivo in questura scene di giubilo tra i poliziotti, con un centinaia di curiosi che hanno applaudito i militari al rientro delle auto. Immediatamente è arrivata la felicitazione del Ministro dell’Interno Salvini, il leader del Carroccio ci ha tenuto a sentire personalmente al telefono i dirigenti che hanno coordinato l’operazione.

Ultime notizie, dimezzata la pena ad un omicida

La Corte d’Appello di Bologna ha dimezzato la pena detentiva per un uomo che nel 2016 uccise in un raptus di gelosia la compagna. L’uomo Michele Castaldo aveva confessato lo strangolamento della compagna, l’omicidio era avvenuto al culmine di una scenata di gelosia. In prima istanza il Gup di Bologna aveva condannato Castaldo al massimo della pena, 30 anni di reclusione. I togati della Corte D’Appello hanno invece deciso che l’omicida dovrà scontare 16 anni, la motivazione alla base del dimezzamento della pena è la considerazione che durante l’omicidio Castaldo si trovava all’interno di una “tempesta emotiva”. Immediate le contestazioni alla conoscenza della sentenza, una delle tante è stata quella dell’avvocato Bongiorno, con la parlamentare che parla di un vero e proprio “ritorno al passato”

Ultime notizie, oggi le primarie per il Partito Democratico

Dopo una campagna elettorale lunghissima il PD sceglierà tra i suoi militanti il nuovo segretario. A sfidarsi saranno in tre, Martina, Zingaretti e Giachetti, tutti consapevoli che il passaggio ai gazebo sarà importantissimo anche per poter valutare la forza del Partito Democratico in vista del test rappresentato dalle prossime elezioni europee. Si potrà votare in tutta la giornata di oggi, in tale contesto grande sforzo organizzativo con la realizzazione di oltre 7.000 gazebo nelle piazze di tutta Italia. Nelle ultime ore si sono rinnovati gli inviti al voto, con lo stesso ex segretario Renzi che parla di una grande prova di democrazia, l’ex premier ha inoltre assicurato che non esiterà ad appoggiare con tutte le sue forze il vincitore della competizione.

Ultime notizie: Roma debacle nel derby e Milan terzo, stasera Napoli Juventus

Per la Roma di Eusebio Di Francesco il derby contro la Lazio è stata una vera e propria debacle. I giallorossi sono usciti con un pesante 3-0 dal derby capitolino a causa dei gol di Felipe Caicedo, Ciro Immobile e Danilo Cataldi. Un ko che non permette di agganciare l’Inter sconfitto venerdì a Cagliari. Ne approfitta il Milan che vola in terza posizione, superando 1-0 con un autogol il Sassuolo. Ieri si è giocata anche la sfida Empoli Parma terminata col risultato 3-3. Stasera sarà il momento del big match di giornata, un Napoli Juventus dal gusto comunque appetibile nonostante il divario di 13 punti in classifica. Completano la giornata le gare Torino Chievo, Genoa Frosinone, Spal Sampdoria, Udinese Bologna e Atalanta Fiorentina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA