GIUSEPPE ARABIA, SCOMPARSO DA COSENZA LA VIGILIA DI NATALE/ Avvistato a Soverato

- Dario D'Angelo

Giuseppe Arabia è scomparso da Cosenza la mattina della vigilia di Natale: secondo i familiari, l’80enne avrebbe perso la memoria. L’ultima segnalazione…

giuseppe arabia 2019 chi lha visto
Giuseppe Arabia, foto da Chi l'ha visto?

Che fine ha fatto Giuseppe Arabia? Se lo chiedono i familiari dell’80enne scomparso da Cosenza la vigilia di Natale. L’anziano tutte le mattine era solito andare in città prendendo un pullman da Sant’Ippolito, piccola frazione sopra il capoluogo bruzio. Quel 24 dicembre, però, dopo essere uscito come al solito, Giuseppe non ha fatto più ritorno a casa. Che cosa gli è successo? In questi mesi sono stati molti gli avvistamenti: l’80enne era un assiduo frequentatore dell’autostazione dei pullman e della stazione dei treni e in zona era molto conosciuto per l’abitudine di chiedere le elemosina. Giuseppe, infatti, pur abitando in famiglia con i suoi figli, e non avendo bisogno di soldi, racimolava qualche spicciolo per acquistare un panino o per comprare i gratta e vinci. I rivenditori della zona, però, dicono di non vederlo ormai da tempo, proprio dal giorno della sua scomparsa.

GIUSEPPE ARABIA AVVISTATO A SOVERATO

Secondo i figli, Giuseppe Arabia è ancora vivo ma potrebbe aver perso la memoria. Questo nonostante fino al giorno della scomparsa l’80enne di Cosenza fosse stato descritto come “lucidissimo”. Ogni primo del mese Giuseppe era solito ritirare la sua pensione, ma i suoi soldi sono rimasti sul conto, segno che lui non li ha prelevati come d’abitudine. Le segnalazioni che hanno riacceso le speranze dei familiari in questi mesi sono state molte. Una in particolare aveva illuso i parenti di Giuseppe: i figli e i nipoti erano sicuri di averlo riconosciuti nelle immagini di videosorveglianza della stazione di Catanzaro Lido, ma un uomo molto somigliante si è riconosciuto nel filmato in questione. Come riportato dalla striscia delle 11:30 di Chi l’ha visto?, una signora ha detto di averlo visto a Soverato nell’atto di chiedere le elemosina davanti le Poste: è davvero lui o anche stavolta è qualcuno che gli assomiglia?



© RIPRODUZIONE RISERVATA