Valerio Proietti, ritrovato 23enne di Monterotondo/ “È a Milano, ci ha chiesto aiuto”

- Davide Giancristofaro Alberti

Valerio Proietti, il 23enne che era scomparso da Monterotondo è stato ritrovato. Lo ha annunciato la famiglia a Chi l’ha visto: “È a Milano, ci ha chiesto aiuto”

valerio proietti chi lha visto
Valerio Proietti, 23enne scomparso da Monterotondo

Sono stati cinque giorni da incubo per la famiglia di Valerio Proietti, il 23enne scomparso da Monterotondo. Dopo aver lanciato appelli attraverso i social e “Chi l’ha visto”, hanno avuto una bella notizia, direttamente dal ragazzo. Sentendo la disperazione dei parenti, li ha chiamati ieri. Il padre alla trasmissione di Raitre ha dichiarato: «Mi ha contattato. Sta a Milano. Sono contento, ha riempito il cuore di gioia a tutti, ora devo trovare un modo per farlo tornare a casa. Ha detto che ha fatto una stupidaggine». Entusiasta anche la mamma di Valerio: «Siamo contenti. Era disperato, penso stesse un po’ frastornato. Non so cosa sia successo, ma quel che conta è averlo ritrovato». Poi ha preso la parola la sorella: «Ha detto che sta bene e che sta a Milani. Era un po’ impaurito, ma non mi ha detto il motivo. Tante domande non le ho fatte perché ci ha chiesto di aiutarlo». (agg. di Silvana Palazzo)

APPELLO DELLA SORELLA: “CI MANCHI”

E’ ancora giallo sulla sparizione di Valerio Proietti, il giovane 23enne scomparso da Monterotondo da ormai diversi giorni. Era lo scorso sabato 2 marzo quando di lui si sono perse le tracce e presso la sua famiglia l’ansia sale sempre di più. Ieri, in apertura di nuova puntata di Chi l’ha visto, i riflettori si sono subito riaccesi su questo caso in merito al quale è stato trasmesso l’appello disperato e dolcissimo al tempo stesso della sorella di Valerio, Tania: “Vale amore, se mi guardi e mi senti, ti prego, torna a casa, facci sapere qualcosa! Mandami anche un messaggino per dirmi che stai bene… magari è stato un momento e vuoi stare da solo, lo capisco! Però fammi sapere che stai bene, siamo tutti preoccupati! Papà piange dalla mattina alla sera, mamma non si regge in piedi… ci manchi tanto!”. La famiglia tutta è molto preoccupata per questo allontanamento. La madre, ai microfoni di Chi l’ha visto ha spiegato: “A noi ci aveva detto sabato alle 14 quando è uscito che la sera aveva un compleanno di un amico che faceva 20 anni, per quello eravamo tranquilli”. La famiglia però non conosce il nome del festeggiato perchè in realtà non esisteva nessuna festa di compleanno. “A tutti i suoi amici ha detto che noi sabato pomeriggio andavamo a Roma perchè mia madre stava molto male, ma non è vero”. Valerio, dunque, ha indubbiamente raccontato delle bugie sia alla famiglia che agli amici, ma sabato qualcosa è sicuramente accaduto: “Noi sappiamo che si è visto con una ragazza, lui aveva problemi con il cellulare, ha lasciato questa ragazza alle 18, ha preso l’auto e le ha detto che appena arrivato a casa avrebbe messo il cellulare a caricare e l’avrebbe richiamata per mettersi d’accordo per andare a pranzo domenica. Si sono salutati ma lei non l’ha più sentito”, ha raccontato mamma Francesca. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

IL PADRE “TELEFONAMI, TI ASPETTIAMO”

Valerio Proietti continua ad essere disperso. Il 23enne laziale è scomparso la sera di sabato due marzo, uscendo di casa e dicendo ai genitori che si stava dirigendo ad una festa di compleanno. Ad averlo visto per l’ultima volta una ragazza, una presunta amica o fidanzata, che l’ha osservato mentre saliva su un pullman partito da via Adige e destinato alla stazione di Monterotondo. Durante il tragitto, come riferisce la trasmissione di Rai Tre “Chi l’ha visto?”, il ragazzo ha telefonato alla stessa giovane incontrata prima, dicendole che il telefono si stava scaricando per via della batteria bassa, per poi mettersi d’accordo di vedersi il giorno successivo. Da quel momento, sono circa le 18:00 di sera, si perde ogni sua traccia: dove è finito? Disperati i famigliari del ragazzo, a cominciare dal padre del giovane, che in lacrime ha lanciato il seguente appello: «Penso che abbia combinato qualche stupidaggine – dice – ma telefona, dillo, poi torna a casa».

VALERIO PROIETTI, SCOMPARSO DA MONTEROTONDO

Il padre aggiunge: «Lavora con me, è sparito senza dire nulla e non si sa dove è andato». Secondo il genitore, non era accaduto nulla con il figlio, i rapporti erano buoni: «Non avevamo litigato… se mi senti torna a casa, a 24 anni l’ho portato io, non ce l’ha portato nessuno». “Chi l’ha Visto?” si è rivolto a coloro che si trovavano sul pullman per Monterotondo, probabilmente qualcuno lo ha visto, ha notato il suo atteggiamento o ha potuto vedere se sia sceso a qualche fermata oppure in stazione dove potrebbe aver preso un treno. «E’ impossibile – dice la presentatrice – che nessuno l’abbia visto». La trasmissione di Rai Tre si era già occupata di questo caso negli scorsi giorni, quando aveva intervistato la sorella di Valerio, Tania, che aveva fatto chiaramente capire che suo fratello non doveva recarsi ad alcuna festa quel giorno: «Pare che questa festa – aveva detto – non sia mai esistita e poi agli amici aveva detto che sabato pomeriggio doveva andare a casa di mia nonna perché stava male». Un vero giallo…

© RIPRODUZIONE RISERVATA