Rolex contraffatti, Le Iene da maresciallo/ Video: tarocco anche il grado militare?

- Silvana Palazzo

Rolex contraffatti, Le Iene da maresciallo: video. Arriva una segnalazione all’inviato Andrea Agresti: è tarocco anche il grado militare?

rolex contraffatti maresciallo iene
Il maresciallo che vende Rolex contraffatti

Le Iene” tornano ad occuparsi del caso del maresciallo che vende Rolex contraffatti. Ci sono infatti importanti novità di cui parlerà Andrea Agresti, che si è occupato del primo servizio. L’inviato ha scoperto che il maresciallo avrebbe taroccato anche il suo grado militare, quindi non sarebbe affatto maresciallo. Il programma di Italia 1, che torna oggi, martedì 16 aprile 2019, ha ricevuto una segnalazione secondo cui il militare beccato a vendere finti orologi Rolex avrebbe millantato un grado che in realtà non ha. E dunque di “tarocco” non ci sarebbero solo i Rolex, ma anche il grado nella Marina militare. A rivelare che l’uomo sarebbe un graduato, per l’esattezza un “sottocapo di 1^ classe scelto”, è stato un telespettatore che ha inviato un’e-mail. Invece a contattare Andrea Agresti, che era poi andato a trovare il “maresciallo”, era stato un ragazzo con la passione per gli orologi che è stato truffato.

ROLEX CONTRAFFATTI, LE IENE DA MARESCIALLO

Il ragazzo aveva trovato su Internet un annuncio molto interessante sulla vendita di un Rolex usato. Normalmente costerebbe circa settemila euro, ma era offerto a meno di 200 euro. Il ragazzo si è insospettito, ma il venditore gli ha detto di stare tranquillo perché lui è una persona fidata: è un maresciallo della Marina militare. Il ragazzo dunque è diventato complice de “Le Iene”. È andato a casa del maresciallo per visionare la merce con microcamere addosso. Non ha capito da solo che era merce contraffatta, perché il venditore stesso glielo ha detto, vantandosi della precisione con cui è stato riprodotto ogni dettaglio del Rolex, dell’importanza dei suoi clienti e del business illegale che ha creato, ribadendo di essere tranquillo in quanto maresciallo della Marina. Ma Andrea Agresti è andato da lui per farlo scusare e invitandolo a lanciare anche un appello. «La contraffazione e la ricettazione sono attività illegali che devono essere combattute, non alimentate». Ora però un nuovo mistero: è o non è un maresciallo?

CLICCA QUI PER IL PRIMO SERVIZIO DE LE IENE

© RIPRODUZIONE RISERVATA