Blackout Alitalia, disagi Roma Fiumicino/ Traffico aereo ko per guasto elettronico

- Niccolò Magnani

Blackout Alitalia e Ibm, disagi e ritardi a Roma Fiumicino: traffico aereo in tilt per guasto elettronico ai sistemi operativi

Alitalia A319 Lapresse1280
Lapresse

Mattinata di “passione” a Fiumicino con un blackout al sistema informatico di Alitalia (gestito da Ibm) che generato code, disagi e un generale rallentamento di diversi voli sullo scalo di Roma. Il sistema operativo fornito ad Alitalia ha impiegato diverse ore prima di tornare alla (lenta) normalità e ora tutti i disagi vengono definiti da Fiumicino in “via di soluzione”, anche se la mattinata vissuta nello scalo romano è stata tutt’altro che semplice. «Alcuni voli abbiano subito ritardi a causa del rallentamento delle operazioni dovuti ai problemi informatici ai server Ibm ma nessun volo sia stato cancellato», hanno fatto sapere da Alitalia nel corso della giornata partita per l’appunto con il problema tecnico occorso ai sistemi informativi forniti da Ibm alla compagnia di bandiera. Del tutto regolari tutti gli altri voli delle altre compagnie: le forti difficoltà si hanno avute nelle operazioni di check-in online e nelle prenotazioni dei voli fatte su piattaforma Alitalia.

BLACKOUT ALITALIA: GLI ULTIMI AGGIORNAMENTI

Il messaggio apparso che aveva messo in allerta tutti i passeggeri dei voli Alitalia in giornata recitava «Ibm, nostro fornitore di servizi informatici – ha informato con una nota Alitalia – sta riscontrando seri problemi tecnici che hanno bloccato diverse funzionalità del sito Alitalia e dei sistemi di prenotazione e acquisto online. Siamo al lavoro per ridurre il più possibile i disagi provocati da Ibm e ritornare al più presto alla normalità. È stato attivato il numero verde gratuito 800650055, mentre chi chiama dall’estero può comporre il numero 0039 06 65649. Vi terremo aggiornati sui tempi di risoluzione del problema. Ci scusiamo con tutti i passeggeri». I ritardi accumulati tra la nottata e la prima mattinata sono stati complessivamente di oltre 2 ore mentre sono stati rafforzati in via del tutto straordinaria le registrazioni dei passeggeri anche con carta e penna, dato il blackout del formato elettronico.



© RIPRODUZIONE RISERVATA