Gianluigi Quinzi / Vincitore di Wimbledon juniores, fenomeno di Porto San Giorgio

- La Redazione

Il giovane tennista italiano Gianluigi Quinzi ha vinto il torneo juniores di Wimbledon, battendo in finale il sudcoreano Hyeon Chung per due set a zero

gianluigi-quinzi
Gianluigi Quinzi

Gianluigi Quinzi, giovane promessa del tennis italiano, si è aggiudicato il torneo juniores di Wimbledon battendo in finale 7-5 7-6 il sudcoreano Chung Hyeon. In tutto il torneo il 17enne mancino di Porto San Giorgio non ha mai perso un set, ed è il primo italiano a conquistare il titolo 26 anni dopo la vittoria di Diego Nargiso, che vinse nel 1987 contro l’australiano Stoltenberg. Nella classifica ATP, l’associazione dei tennisti professionisti, Quinzi è il numero 405, mentre in quella juniores è al settimo posto.

Gianluigi Quinzi è nato a Cittadella, in provincia di Padova, il 1° febbraio 1996: è cresciuto a Porto San Giorgio, nelle Marche, e oggi si allena tra l’Argentina e gli Stati Uniti. Quando aveva otto anni venne notato da Nick Bollettieri, un importante allenatore di tennis fondatore della Nick Bollettieri Tennis Academy (NBTA), dove Quinzi si è allenato per anni, la stessa dove sono cresciuti Agassi, Becker e Sampras. Nel 2012 ha vinto il Trofeo Bonfiglio di Milano. Nelle settimane successive partecipò al Roland Garros di categoria, ma fu eliminato al terzo turno dall’inglese Kyle Edmund, che ha battuto invece a Wimbledon quest’anno, in semifinale. Al torneo di Wimbledon juniores dell’anno scorso è arrivato in semifinale, dove è stato sconfitto dal campione uscente e numero uno al mondo Luke Saville. A fine 2012 ha partecipato alla Coppa Davis Junior, la competizione per le nazionali, e nella partita contro l’Australia ha battuto Thanasi Kokkinakis, conquistando la prima vittoria nella competizione per l’Italia. Il 1° gennaio 2013 ha raggiunto la prima posizione nella classifica mondiale juniores. A maggio 2013 ha vinto il suo primo titolo Future in Marocco.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori