Risultati concorso notaio 2018-2019/ Bando 300 posti: solo 109 ammessi all’orale

- Niccolò Magnani

Concorso notaio 2018-2019: solo 109 gli ammessi all’orale sui 300 posti fissati in palio dal Ministero. I risultati e i punteggi online

Concorso straordinario docenti
Concorso Ministero Beni Culturali

Sono solo 109 gli ammessi agli orali del concorso notaio dopo che tutti i risultati e i punteggi sono stati pubblicati online sul portale del Ministero di Grazia e Giustizia: al termine delle operazioni di apertura e abbinamento delle buste è stata pubblicata la lista definitiva dei candidati che hanno superato le prove scritte, svoltesi nell’aprile del 2018 che resterà disponibile online per la consultazione fino al 9 giugno sul quotidiano del Ministero della Giustizia GNews. La Commissione giudicante una volta concluse le correzioni per le prove scritte aveva già fissato i criteri per la correzione dei 1365 elaborati consegnati: i risultati però hanno decreto che “solo” 109 su 300 posti in palio sono risultati idonei ai criteri stabili alla vigilia del concorso. Ora tutti i candidati ammessi non possono fare altro che attendere comunicazioni allo stesso portale del Ministero per conoscere nelle prossime settimane quando si terranno gli orali, l’ultima fase del concorso notaio per l’anno 2018-2019.

I PUNTEGGI DEL CONCORSO NOTAIO

Procede a rilento la pubblicazione dell’elenco di nomi dei candidati ammessi alle prove orali del Concorso Notaio 2019 sul portale del Ministero della Giustizia. Dei 300 posti disponibili, infatti, a partire dalla giornata di ieri, quando sono stati inseriti i primi nominativi, ne sono presenti adesso solo 80, dunque meno della metà. Questo non ci impedisce comunque di tracciare un primo bilancio relativo ai punteggi sin qui realizzati. Il risultato più alto tra gli 80 ammessi resta per ora quello conseguito da Federico Montagna, classe 1992, che tra le prove “Mortis Causa” (45), “Civile” (39) e “Commerciale” (48) è arrivato a toccare quota 132 punti. Un punteggio, il suo avvicinato per ora solamente dai 128 punti di Benedetta Ferrarese e Paolo Cinque: chissà se qualcuno riuscirà a fare meglio…(agg. di Dario D’angelo)

LA FIGURA DEL NOTAIO

Sono stati pubblicati online i risultati completi riguardanti il concorso per i 300 posti di notaio indetto con decreto dirigenziale del 2 ottobre 2017. Cliccando su questo link che vi rimanderà al sito web del ministero della giustizia, sarà possibile visionare l’elenco dei nomi di tutti i candidati risultati idonei dopo le prove scritte. La pubblicazione completa è avvenuta al termine della procedura di apertura delle buste e di associazione degli elaborati ai candidati. A questo punto, i 300 che hanno passato la prima prova, dovranno sostenere l’esame orale, per poi essere ufficialmente iscritti al prestigioso albo dei notai. Quella del notaio è una figura molto esclusiva se si pensa che in data gennaio 2017, erano solo 4.819 in tutto lo stivale le persone che svolgevano questa professione. Il notaio, del resto, è una persona super partes che serve a tutelare i cittadini, un pubblico ufficiale che nel contempo tutela in egual misura anche lo stato. La figura del notaio è necessaria nel caso di compravendita di beni immobili, ma anche nel caso di mutui, donazioni, atti per costituire una società, nella redazione di un testamento. Al notaio è richiesto un’elevata conoscenza giuridica garantita dal superamento di un concorso pubblico rigidissimo. Nel corso della carriera lavorativa, lo stato effettua periodici controlli sulla figura del notaio. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

CONCORSO NOTAIO, IN ARRIVO I RISULTATI

Sul portale del ministero della Giustizia continua ad essere aggiornato l’elenco dei nominativi dei candidati ammessi alla prova orale per il concorso a 300 posti di notaio emesso dopo decreto dirigenziale del 2 ottobre 2017. Il numero di candidati fin qui inserito sul sito di cui abbiamo allegato il link (lo trovate continuando a leggere più in basso), ammonta alle 21:30 di oggi, mercoledì 8 maggio, a quota 47. Fino a questo momento, facendo la somma delle prove scritte suddivise in “Mortis causa”, “Civile” e “Commerciale” il punteggio più alto è di 132. A realizzarlo è stato Federico Montagna, nato il 7 dicembre del 1990, che ha totalizzato rispettivamente 45, 39 e 48 punti. Secondo posto provvisorio per Benedetta Ferrarese: per lei 128 punti (42, 40, 46). (agg. di Dario D’Angelo)

CONCORSO NOTAIO, I RISULTATI

Il Ministero di Grazia e Giustizia ha pubblicato i risultati delle prove scritte – con relativi ammessi all’orale – del Concorso Notaio 2018-2019 sul proprio portale online: da oggi 8 maggio fino alle prossime ore, financo la giornata di domani, saranno pubblicati tutti i nomi dei candidati che hanno superato gli scritti e potranno accedere alle prove orali (da giugno in poi, ma mancano ancora le date ufficiali). Ricordiamo che il concorso riguarda i 300 posti di notaio indetto con d. d. 2 ottobre 2017 e svoltosi a Roma nei giorni 9, 10, 11, 12 e 13 aprile 2018 all’Ergife Palace Hotel di via Aurelia. Nella giornata di domani 9 maggio 2019, al termine della procedura di apertura delle buste e associazione degli elaborati ai candidati, avverrà la pubblicazione completa di tutti i candidati risultati idonei alle prove scritte del mese di aprile.

CONCORSO NOTAIO, I PRIMI AMMESSI ALLE PROVE ORALI

Secondo l’ultimo comunicato espresso dal Ministero di Giustizia, sono stati pubblicati i primi 10 nominativi dei candidati ammessi alle prove orali del Concorso per esami a 300 posti di notaio emesso dopo decreto dirigenziale del 2 ottobre 2017. I primi nominativi riguardano Francesca Bianchi, Benedetta Ferrarese, Princia Fiorentino, Danilo Golia, Claudia Kauffman, Stefano Carlo Rodolfo Manzi, Francesca Antonella Napolitano, Giuseppe Salvatore Nunziata, Paolo Romano, Francesco Giovanni Sapia. Col passare delle prossime ore fino alla giornata di domani sempre sul portale del Ministero di Grazia e Giustizia – direttamente con link dalla homepage – saranno disponibili tutti gli altri candidati notaio ammessi alla fase finale del Concorso per 300 posti a tempo indeterminato in palio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA