Donna rimane incastrata nella porta del treno/ Non è in pericolo di vita, ma…

- Matteo Fantozzi

Una donna è rimasta incastrata nella porta di un treno e trascinata per diversi metri. Non è in pericolo di vita, ma ferita molto gravemente.

Trenord
Trenord (LaPresse, 2019)

Una donna è rimasta incastrata nella porta di un treno e trascinata per diversi metri. Ci troviamo a Torre del Greco in provincia di Napoli, precisamente nella stazione della Circumvesuviana di via del Monte. Si tratta di una 35enne di origini marocchine che stava provando a scendere dal treno, quando le porte dello stesso si sono chiuse su una delle sue gambe trascinandola a terra. Per fortuna non è in pericolo di vita, anche se è ferita davvero molto gravemente. Decisivo è stato l’intervento di uno dei passeggeri del treno che sceso rapidamente è riuscito ad attutire in parte i colpi, per poi liberarla. Il treno è stato fermato da qualcuno all’interno che notato la scena ha tirato provvidenzialmente il freno di stazionamento d’emergenza. Grande paura per tutti i presenti in una situazione che per fortuna non si è trasformata in una vera e propria tragedia.

Donna incastrata nella porta del treno: di chi è la colpa?

Di fronte a una situazione così grave come quella della donna rimasta incastrata nella porta del treno c’è da riflettere a lungo e da chiedersi di chi è la colpa. Al momento i motivi per cui la porta si è chiusa prima che la donna scendesse totalmente dal veicolo sono al vaglio degli inquirenti. I militari hanno sequestrato la “scatola nera” presente proprio sul convoglio. Si tratta di una situazione molto grave che ha portato a intervenire i Carabinieri della stazione Capoluogo che hanno fatto delle domande alle persone che erano in servizio sullo stesso convoglio. Nessuno però si è sbilanciato su cosa possa essere accaduto, ma probabilmente nelle prossime ore arriverà un comunicato stampa ufficiale in grado di chiarire le dinamiche.



© RIPRODUZIONE RISERVATA