Droga e mafia, maxi blitz Veneto-Puglia/ Operazione Carabinieri: ondata di arresti

- Niccolò Magnani

Maxi blitz tra Veneto e Puglia contro spaccio droga e cosche mafia: operazione Carabinieri tra Verona e Bari, ondata di arresti e misure cautelari

omicidio cusano milanino
Carabinieri (LaPresse)

Da stamane all’alba è in corso un maxi blitz dei Carabinieri dei Comandi Provinciali di Bari e Verona contro diversi appartenenti presunti ad un largo traffico di droga all’interno di potenziali cosche della mafia: centinaia di militari col supporto dei reparti competenti locali (Nuclei Elicotteri di Bolzano e Bari nonché dei nuclei cinofili di Padova, Bologna e Bari) stanno eseguendo diversi provvedimenti restrittivi cautelari contro chi viene ritenuto responsabile – a vario titolo – di associazione di tipo mafioso, associazione finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti tra la Puglia e il Veneto. Non solo, vi sarebbero anche diverse estorsioni risultate dalle indagini degli ultimi mesi delle congiunte Procure di Venezia, Verona e Bari: la Dda ha coordinato le indagini e ha svelato l’esistenza di una vasta organizzazione criminale attivi da anni a Verona ma con “dislocazioni” anche in Puglia e nel resto del Veneto.

MAFIA E DROGA, MAXI BLITZ TRA PUGLIA E VENETO

Secondo quanto riportato da il Gazzettino, sarebbero circa 20 gli arresti nei confronti dei potenziali appartenenti alla cosca mafiosa dedita allo spaccio di droga e al commercio su vasta scala tra l’Italia e l’estero: la maxi operazione vede coinvolti centinaia di carabinieri con supporto di elicotteri e nuclei cinofili, con il gruppo criminale “braccato” a Verona e nella provincia di Bari. I particolari delle indagini saranno illustrati in una conferenza stampa prevista alle in mattinata nella sede della Procura della Repubblica di Venezia: al momento non sono stati resi noti nominativi e soprattutto misure effettive cautelari per i tanti indagati e accusati a vario titolo di essere appartenenti ad un gruppo criminale di stampo mafioso che non agiva solo a livello locale ma transanazionale e internazionale.



© RIPRODUZIONE RISERVATA