FESTA SANTA RITA DA CASCIA/ Domani 22 maggio: a Forlì distribuiti fiori e…

- Dario D'Angelo

Santa Rita da Cascia, domani 22 maggio si celebra la santa delle rose e delle cause impossibili. Come si prepara la festa a Savona e in tutta Italia.

Santa Rita da Cascia
Santa Rita riceve la spina. Quadro conservato nella Cappella del Monastero delle Agostiniane di Cascia (WIkipedia)

Tra i tanti luoghi dove è già iniziata la Festa per Santa Rita da Cascia c’è anche Forlì. Domani, 22 maggio 2019, in nome della Beatificata saranno distribuite delle rose nella città romagnola e benedette le automobili. Ricordiamo che Forlì è uno dei centri più importanti per la Santa con ogni anno testimonianze di grandissimo affetto nei suoi confronti. Il fulcro dell’evento è la chiesa di Sant’Antonio Abate in Ravaldino che si trova precisamente in Corso Diaz 105. Inoltre saranno celebrate le messe per Santa Rita da Cascia alle ore 8, 10 e 18. La benedizione delle rose invece sarà effettuata in due momenti, prima dalle 8 alle 12.30 e poi dalle 15 alla 21. Questo splendido fiore è quello più legato alla figura della donna. Pare infatti che durante la sua malattia, che la portò a rimanere immobile a letto nei suoi ultimi giorni, Rita avrebbe chiesto alla cugina di portarle una rosa e due fichi dalla casa del padre. (agg. di Matteo Fantozzi)

PROCLAMATA SANTA 119 ANNI FA

Domani, 22 maggio 2019, la Festa per Santa Rita da Cascia, morta 562 anni fa: religiosa italiana del monastero eremitano di Santa Maria Maddalena, è stata beatificata da papa Urbano VIII nel 1628 e, nel 1900, proclamata santa da papa Leone XII. La venerazione da parte dei fedeli partì subito dopo la sua morte e fu caratterizzata dall’alto numero degli eventi prodigiosi, nonché dalla qualità: “santa degli impossibili”, il termine coniato appositamente, anche se la sua beatificazione avvenne soltanto nel Seicento dopo una lunga serie di vicissitudini. Un simbolo per tutti i fedeli, tanto che viene ricordata a Cascia ma non solo: le feste in onore della santa avranno luogo in tutta Italia. Dalle Marche alla Liguria, passando per il Friuli-Venezia Giulia e il Piemonte, fino a Veneto, Lombardia, Emilia-Romagna, Toscana e Campania: fervono i preparativi per ricordare una delle Sante più amate dal popolo. (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

FERVONO I PREPARATIVI A SAVONA

Domani, 22 maggio, la Chiesa cristiana celebra Santa Rita e fervono i preparativi in molti comuni per la festa a lei dedicata. Tra questi spicca Savona, che come ogni 22 maggio onorerà la religiosa italiana del monastero eremitano di Santa Maria Maddalena con una celebrazione che investirà in particolare il quartiere Oltreletimbro. Come riferito dal portale “IVG.it”, nella chiesa di piazza della Consolazione si svolgerà dalle 8 alle 18 la tradizionale benedizione delle rose a cura dei diaconi, mentre alle 11 e alle 18 saranno celebrate le Messe. I momenti di preghiera saranno curati dall’Arciconfraternita della Santissima Trinità e vivranno il loro culmine con la meditazione del Rosario e alle 12 con la supplica a santa Rita. Dalle 9:30 alle 10:30 e dalle 15 alle 17:30 sarà disponibile un sacerdote per le confessioni.

FESTA SANTA RITA DA CASCIA

Molto soddisfatta la priora, Milly Venturino, che a “IVG.it” ha detto:”Anche quest’anno si rinnova la devozione a santa Rita ma non è un mero atto esteriore. L’affetto non è solo dei savonesi ma anche di altre persone, a partire dagli ortodossi, e questo conferma che la pietà popolare è fondamentale”. Padre Giorgio Andronic ha commentato:”Mi auguro che la festa sia sempre più bella: occorrerebbe affidarsi ogni giorno ai santi, esempi che tutti i cristiani devono seguire”. Da segnalare che la chiesa di piazza da Consolazione, affidata alle cure della comunità rumeno-ortodossa sarà per l’intera giornata a disposizione dei fedeli cattolici, in uno spirito di autentica amicizia: il migliore per celebrare Santa Rita da Cascia con una festa che si propone come occasione di incontro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA