Francesca Rizzello, estetista accoltellata dal fratello/ Modena “lui aveva problemi”

- Emanuela Longo

Francesca Rizzello, estetista 36enne accoltellata dal fratello Cosimo a Modena: lui la riteneva responsabile dei suoi fallimenti sentimentali

Francesca Rizzello
Francesca Rizzello, il caso a La vita in diretta
Pubblicità

Francesca Rizzello, mamma 36enne di Villanova, in provincia di Modena, ha rischiato di morire ammazzata per mano del fratello che l’ha colpita ripetutamente con un coltello. Il caso è stato affrontato oggi nel corso della trasmissione La vita in diretta, durante la quale sono state fornite le ultime novità sulle condizioni della donna. Tutto sarebbe avvenuto al culmine di una lite ma non è ancora chiaro cosa possa esserci dietro tutta questa rabbia. Francesca si trova ancora ricoverata nel reparto di terapia intensiva, “stazionaria ma grave” dopo essere stata colpita dal fratello Cosimo lo scorso martedì mattina. Secondo una prima ricostruzione sarebbe iniziata una discussione tra i due fratelli. E’ probabile che lui la ritenesse responsabile della fine della sua relazione sentimentale. Cosimo, con un coltello da cucina l’ha colpita per più di 10 volte, poi si sarebbe lavato, cambiato i vestiti e si sarebbe diretto al comando dei Carabinieri confessando: “ho ammazzato mia sorella”. In realtà Francesca era ancora viva quando è stata abbandonata in casa, ferita gravemente. L’uomo è stato invece arrestato con l’accusa di tentato omicidio.

Pubblicità

FRANCESCA RIZZELLO, ESTETISTA ACCOLTELLATA DAL FRATELLO: È GRAVE

Tutta la sua numerosa famiglia (Francesca Rizzello ha tredici fratelli, ndr), ma anche gli amici e le colleghe estetiste, all’inviata de La vita in diretta hanno parlato di una ragazza solare, sempre disponibile ad aiutare gli altri. Francesca in questo momento sta lottando tra la vita e la morte sebbene sia stazionaria. Cosimo era convinto di aver ucciso la sorella ma poi davanti al pubblico ministero si è avvalso della facoltà di non rispondere, preferendo non aggiungere dettagli. Tuttavia, è emerso che l’uomo fosse convinto che la sorella dovesse aiutarlo nel rapporto con la sua ex compagna nonché madre del figlio. Secondo Mimmo, la sorella non aveva fatto abbastanza. In particolare c’era stato un avvicinamento tra l’ex di Cosimo e l’ex di Francesca e la riterrebbe responsabile dei suoi fallimenti sentimentali. “Lui aveva già dei problemi, tanti. Non voglio dare le colpe a nessuno ma credo che se da anni lui era un po’ così… forse bisognava fare prima qualcosa”, ha commentato una conoscente. Importante la storia clinica di Mimmo: dal 2010 al 2016 era in cura, prima di interrompere le terapie. L’uomo aveva una dipendenza da droghe e alcol e diversi precedenti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità