GIUSEPPE MORGANTE, SFREGIATO CON ACIDO DALL’EX/ “Condizioni critiche ma stazionarie”

- Silvana Palazzo

Giuseppe Morgante, l’uomo sfregiato con l’acido dall’ex fidanzata Sara Del Mastro a Legnano. Gli scrive William Pezzulo: “È tentato omicidio”. Ma parla anche Gessica Notaro…

giuseppe morgante sara dal mastro
Giuseppe Morgante, sfregiato con l'acido dall'ex

È un momento difficile per Giuseppe Morgante, l’uomo sfregiato con l’acido dall’ex fidanzata Sara Del Mastro. Secondo quanto evidenziato da “La Vita in Diretta”, il giovane di Legnano è in condizioni critiche ma stazionarie. Ieri Giuseppe Morgante ha subito un primo intervento di pulizia chirurgica dell’occhio, ma ne dovrà subire altri: la prognosi è di 60 giorni. La donna invece resta in carcere: respinta la richiesta di trasferimento in una struttura psichiatrica, in subordine quella di arresti domiciliari, anche perché nessuno dei parenti della donna si è detto disponibile ad accoglierla. La famiglia di Giuseppe intanto ragiona già in ottica processo e chiede che Sara Del Mastro venga perseguita per tentato omicidio e che non le vengano concesse delle attenuanti. Alla battaglia di Giuseppe per la guarigione si affianca quella legale, entrambe all’inizio. (agg. di Silvana Palazzo)

WILLIAM PEZZULO SCRIVE A GIUSEPPE MORGANTE

In molti hanno parlato di Giuseppe Morgante, l’uomo sfregiato con l’acido dall’ex fidanzata Sara Del Mastro. Ma lo fa con cognizione di causa William Pezzulo, a cui accadde la stessa cosa sette anni fa. In una lettera accorata, attraverso le pagine del settimanale “Oggi”, ha espresso tutta la sua vicinanza al giovane di Legnano. Il nuovo caso di attacco con acido da parte dell’ex lo spinge ad una riflessione: «Perché chi ti devasta il corpo e rovina la vita è accusato di lesioni gravi e non di tentato omicidio?». William, che ha subito ben 37 interventi e la beffa di dover pagare le spese processuali dei suoi aggressori che erano nullatenenti, ha rilanciato: «Sciogliere con l’acido il volto di una persona significa compiere un omicidio d’identità perché il volto è la nostra identità, ci distingue da ogni altra persona». William ha anche lanciato una proposta: «Mi farebbe piacere offrire la mia esperienza, suggerire gli ospedali migliori e fare tutto quello che è nelle mie possibilità. Giuseppe, ti sono vicino».

SFREGIATO CON ACIDO: PARLA GESSICA NOTARO

Un’altra vittima di attacco con l’acido è Gessica Notaro, la giovane miss riminese aggredita con lo stesso modus operandi dal suo ex compagno, Edson Tavares, nel gennaio 2017. «Non vorrei che in questo caso la denuncia sia stata presa sotto gamba perché la vittima è un uomo», ha dichiarato a Mattino Cinque commentando appunto il caso di Giuseppe Morgante, l’uomo di Legnano aggredito e sfregiato con l’acido dalla sua ex compagna, Sara Del Mastro, che da mesi lo minacciava continuamente e insistentemente. Il ragazzo aveva sporto denuncia e parlato degli atteggiamenti da stalker della donna anche a “Le Iene”, ma niente è servito a fermare la furia della 38enne. Una situazione simile a quella vissuta dall’ex modella. «All’epoca feci solo un ammonimento, più leggero di una denuncia, ma non è neanche facile denunciare quando sei costantemente sotto minaccia e lo sono anche i tuoi amici e famigliari», ha dichiarato a tal proposito Gessica Notaro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA