SUPERENALOTTO/ Estrazione di oggi sabato 23/04/2011 concorso 49/2011 con numero jolly e superstar

- La Redazione

Questa sera tanti italiani sono partiti nuovamente alla caccia del jackpot milionario del Superenalotto che mette in palio 45.600.000 di euro. Ecco i numeri vincenti

Superenalotto_RicevitoriaR400
imagoeconomica

Il jackpot del Superenalotto supera quota 45 milioni di euro. Oggi, sabato 23 aprile 2011, in palio ci saranno infatti 45,6 milioni di euro. E intanto c’è chi sta ancora festeggiando a Grottaglie, paese della provincia di Taranto dove giovedì è stato centrato un 5+ da oltre 580.000 euro. Una quota che verrà divisa tra dieci giocatori di un sistema da 70 euro.

La cittadina pugliese, oltretutto, era già stata baciata dalla sorte nel 1999, con un sei da più di 44 milioni di euro. Non bisogna poi dimenticare che nel concorso precedente era stato centrato un altro 5+ (del valore di circa 4.000 euro in più) a Roma. Vedremo se proprio prima di Pasqua qualche fortunato italiano potrà avere la sorpresa di una vincita multimilionaria.

Ma veniamo al fatto di cronaca da “smorfiare” (grazie alle indicazioni del sito di Lottomatica) per questo concorso.  Parliamo delle previsioni meteo di questi giorni, che danno precipitazioni, nuvole e maltempo per domani, mentre lunedì dovrebbe esserci bel tempo. I numeri che ci arrivano dalla smorfia napoletana sono il 15 (Pasqua), il 59 (precipitazione) e il 74 (tempo), mentre dalla smorfia moderna giungono l’1 (sole), il 57 (miglioramento) e il 72 (previsione). I sei numeri per questo concorso sono quindi: 1-15-57-59-72-74. L’1 compare nella top ten dei numeri più frequenti nelle sestine vincenti del Superenalotto, con 135 estrazioni all’attivo, mentre il 59 è tra i più ritardatari dato che manca da 42 concorsi.

Ecco la combinazione vincente dell’ultima estrazione del Superenalotto (n. 49/2011 di sabato 23 aprile 2011):

 

 

 

 (Fonte: Sisal)

 

(Vi ricordiamo di controllare le vincite per le estrazioni del Superenalotto e per tutti i concorsi Sisal sul sito Sisal.it o in ricevitoria) 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori