SUPERENALOTTO/ Estrazione di oggi martedì 14/06/2011 concorso 71/2011 con numero jolly e superstar

- La Redazione

Questa sera tanti italiani sono partiti nuovamente alla caccia del jackpot milionario del Superenalotto che mette in palio 31.100.000 di euro. Ecco i numeri vincenti

Superenalotto_RicevitoriaR400
imagoeconomica

Dopo 70 concorsi dall’inizio dell’anno, il Superenalotto, oggi martedì 14 giugno 2011, mette in palio 31,1 milioni di euro. Una cifra grosso modo pari alla metà della somma vinta complessivamente dai due 6 realizzati finora in questo 2011: 61.003.127,85 euro.

In questi primi 70 concorso dell’anno, le vincite di prima categoria sono state 17: una media quindi di una vincita ogni 4 concorsi. Sono stati realizzati, oltre a due 6 di cui detto poc’anzi, anche sei 5Stella per un totale di 4.716.905,5 euro e nove 5+, per 5,838.128,3 euro. Tutte le 17 vincite finora realizzate hanno quindi permesso ai giocatori di incassare 71.558.161.65 euro.

Ma veniamo al fatto di cronaca da “smorfiare” (grazie alle indicazioni del sito di Lottomatica) per questo concorso. Parliamo di Ruud Gullit, l’ex giocatore del Milan che fino a qualche ora fa allenava il Terek Grozny, club di calcio ceceno che milita nel campionato russo, dal quale è stato esonarato dopo 12 giornate e la squadra in zona retrocessione. I numeri che ci arrivano dalla smorfia napoletana sono il 61 (allenatore), l’1 (calcio) e il 12 (giocatore), mentre dalla smorfia moderna giungono il 42 (retrocessione), il 30 (Russia) e il 65 (esonero). I sei numeri per questo concorso sono quindi: 1-12-30-42-61-65. L’1 compare nella top ten dei numeri più frequenti nelle sestine vincenti del Superenalotto, avendo 137 estrazioni all’attivo, mentre il 61 è tra i più ritardatari, dato che manca da 51 concorsi.

Ecco la combinazione vincente dell’ultima estrazione del Superenalotto (n. 71/2011 di martedì 14 giugno 2011):

 

 

 

 (Fonte: Sisal)

 

(Vi ricordiamo di controllare le vincite per le estrazioni del Superenalotto e per tutti i concorsi Sisal sul sito Sisal.it o in ricevitoria) 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori