Maltempo a Brescia, due morti/ Pescatori travolti da un albero poi annegati

Maltempo a Brescia, due pescatori morti dopo essere stati spinti in acqua da un albero sradicato

Allerta maltempo
Allerta maltempo: temporali e allagamenti (LaPresse, 2019)

Tragedia in provincia di Brescia, dove due persone sono morte a causa del maltempo. In quel di Urago d’Oglio due fratelli di origini rumene sono deceduti travolti da un albero. L’incidente si è verificato attorno alle ore 19:00 di ieri sera, sabato 11 maggio, e le vittime hanno 42 e 48 anni, nate rispettivamente nel 1977 e nel ’71. Stando a quanto riportato dai colleghi di BresciaToday.it, i due cittadini di nazionalità rumena stavano pescando sulle rive del fiume in compagnia di una terza persona, quando sono stati sorpresi da una tempesta in prossimità della pista ciclopedonale che conduce a Pontoglio. Per provare a ripararsi dalla pioggia e dalla grandine che nella serata di ieri ha interessato tutto il bresciano, si sono “nascosti” sotto alcune piante, un errore gravissimo, visto che una delle stesse è stata sradicata dal forte vento, e li ha poi travolti. I due pescatori sono stati sbalzati nel fiume, dove sono poi morti annegati. Miracolosamente illeso il terzo amico che era con loro, che ha lanciato immediatamente l’allarme e che non è riuscito a salvare gli amici.

MALTEMPO A BRESCIA, DUE MORTI

Sul luogo dell’incidente sono giunte le ambulanze e gli uomini dei vigili del fuoco, che hanno recuperato i due corpi dall’acqua e provato a soccorrere i due, ma per entrambi non vi era ormai più nulla da fare, fatale il tempo passato sotto’acqua a non respirare. Soccorso anche l’amico che è stato trovato in stato di shock e portato in ospedale. La più anziana delle due vittime era residente a Brescia mentre l’altro viveva a Borgosatollo. Il maltempo ha creato non pochi disagi ieri in Lombardia ed in particolare nelle provincie di Brescia, Bergamo e Milano. Nel bresciano numerose le persone sorprese dal fortissimo vento «Sembrava una tromba d’aria», mentre nel milanese si è abbattuta una fortissima grandinata che ha lasciato un tappeto bianco, quasi come neve, in numerosi paesi della provincia, compreso l’aeroporto di Malpensa.



© RIPRODUZIONE RISERVATA