Maltempo, in 5 nel Mincio con auto/ Pescatore ancora disperso, ristorante alla deriva

- Niccolò Magnani

Ancora disperso il pescatore finito insieme ad altre 5 persone nel Mincio con l’auto a causa del maltempo, ristorante alla deriva

Si getta in mare dopo lite: disperso
Immagini di repertorio (LaPresse, 2019)

Non si hanno ancora notizie del giovane pescatore 23enne, da ieri disperso dopo essere finito nel fiume Mincio a Pozzolo. Il ragazzo si trovava insieme ad altri quattro connazionali per una battuta di pesca sul fiume, quando il maltempo e la pioggia incessante li ha costretta a trovare riparo proprio all’interno della vettura. A causa del freno a mano non tirato però, il mezzo è drammaticamente precipitato in acqua, come rammenta oggi Repubblica.it. I suoi amici sono riusciti, con non poche difficoltà, a mettersi in salvo mentre Raul Cristian Lacatusu, operaio agricolo residente a Valeggio sul Mincio (Verona), è scomparso in acqua, molto probabilmente travolto dalla corrente. E sempre sul Mincio, esattamente a Peschiera del Garda, un ristorante posizionato su un pontone galleggiante si è staccato dagli ormeggi a causa del violento vento andando alla deriva lungo il fiume. Proprio la zona del Garda resta la più colpita dall’ondata di maltempo che si è abbattuta nelle passate ore con numerosi danni finora registrati. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

RICERCHE SOSPESE PER IL MALTEMPO

Proseguono senza sosta le ricerche della persona dispersa e che faceva parte delle cinque che si trovavano nell’auto finita nel tratto del canale Mincio, a Pozzolo. Come riferisce Giornale di Brescia nell’edizione online, si tratta di un pescatore di nazionalità rumena e che si trovava nella vettura nel tentativo di ripararsi dalla brusca ondata di maltempo. I vigili del fuoco con l’ausilio di due gommoni hanno scandagliato il tratto iniziale del canale dove la corrente è molto forte e l’acqua è particolarmente alta. Le ricerche sono state tuttavia sospese proprio a causa del maltempo. La persona dispersa ha 24 anni ed è residente a Valeggio sul Mincio (Verona). Faceva parte di una comitiva di cinque persone di cui tre fratelli tutti connazionali e residenti nel centro in provincia di Verona. Erano a pescare da ieri sera quando è sopraggiunta l’ondata di maltempo che li ha spinti a ripararsi in auto parcheggiata sulla sponda erbosa del tratto iniziale del canale. Avevano acceso il motore per attivare il riscaldamento ma si erano addormentati. Solo questa mattina alle 7 è scattato l’allarme. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

AUTO FINISCE NEL FIUME MINCIO: 5 PERSONE A BORDO

La morsa del maltempo non abbandona ancora gran parte d’Italia, ma è nella provincia di Mantova in particolare che si raggruppano casualmente due diverse emergenze dettate dalla fortissima ondata di cattivo meteo abbattutasi negli ultimi giorni. In particolare sul fiume Mincio va segnalata la terribile esperienza capitata a 5 persone con origini rumene: con la loro auto sono finiti nel fiume Mincio, nei pressi di Pozzolo. Tutto avviene stamattina poco dopo le ore 7: come spiega TgCom 24, mentre nella zona si scatenava un violento temporale, i 5 pescatori si sono rifugiati in macchina per ripararsi dalla furia del maltempo. Il problema è che pare il conducente non abbia controllato bene, non accorgendosi che la marcia non era inserita e con la macchina che lentamente è scivolata nel fiume senza che potessero all’ultimo salvarsi in qualche modo. Altri pescatori hanno chiamato aiuto e nel giro di pochi minuti 118 e squadre dei vigili del fuoco si sono messi alla ricerca dei 5 componenti dell’automobile caduta nel fiume.

MALTEMPO MANTOVA, TRENO URTA ALBERO SUI BINARI

Purtroppo una delle 5 persone risulta ancora dispersa dopo essere scivolata nel Mincio a seguito della grave distrazione del conducente. Gli sfortunati pescatori coinvolti sono residenti a Valeggio sul Mincio, comune in Provincia di Verona non molto distante dal luogo della possibile tragedia. Le condizioni del tempo erano proibitive con pioggia e vento forte e i cinque hanno così deciso di ripararsi in auto, non rendendosi conto però che da lì a qualche secondo l’imprevedibile destino sarebbe avvenuto. Sempre a Mantova, caos e rallentamenti tutta la mattinata sulla linea ferroviaria, sempre per colpa delle cattive condizioni climatiche: un treno diretto a Milano delle 8.40 era appena partito dalla stazione mantovana quando ha urtato un albero caduto sui binari. Tutti illesi ma il convoglio è stato ovviamente fermato per le diverse verifiche del caso, con i passeggeri fatti scendere e trasferire su un altro convoglio qualche decina di minuti più tardi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA