MIRACOLO A VERONA/ Esce dal coma quando stanno per staccare le macchine

- Paolo Vites

Un ragazzo in coma stava per essere staccato dalle macchine che lo tenevano in vita quando si è risvegliato: miracolo a Verona

anziana morta dopo rapina
Immagine di repertorio

Nessuna speranza, dicono i medici ai genitori. Lorenzo, uno studente di 17 anni, lo scorso 20 dicembre aveva subito un incidente con una Mercedes, scontrandosi contro di essa. Impatto violentissimo nonostante il casco, stava andando a scuola. Vengono diagnosticati danni cerebrali e respiratori, il ragazzo è in coma profondo. Passano alcuni mesi, nessun segno di ripresa, per i medici curanti Lorenzo non ha alcuna possibilità di uscire dal coma, è già morto. Ma succede l’impensabile, come scrive oggi il quotidiano L’Arena di Verona: Lorenzo si risveglia, apre gli occhi, muove gambe e braccia. E parla anche. Cinque mesi fa era stato dato per morto, oggi è tornato a scuola.

LA SCIENZA NON PUO’ RISPONDERE A TUTTO

I medici non sanno spiegarsi come è stato possibile. Ma non è certo la prima volta che succede qualcosa del genere, la vita che sconfigge qualunque previsione e diagnosi scientifica. Ma il coma non è morte, nonostante per molti medici sia così. Dal coma si può uscire e molti i casi di persone uscite dal coma che hanno raccontato che in quello stato erano coscienti e consapevoli di tutto quello che accadeva intorno a loro. Vivevano, nonostante tutto. Ma “un vegetale” spesso conta poco per la scienza. Lorenzo stava per essere staccato dalle macchine che lo tenevano in vita, ma lui non ha voluto finire così. Si è ripreso, in un modo che nessuna scienza potrà mai spiegare. E’ uscito da solo dal tunnel in cui si trovava. La vita si manifesta in tanti modi e la vita reclama il suo ruolo. La vita c’è, anche quando non si manifesta nel modo che ci piacerebbe che fosse.



© RIPRODUZIONE RISERVATA