EUGENIO CORTI/ E’ morto lo scrittore brianzolo, autore de Il cavallo rosso

- La Redazione

E’ scomparso lo scrittore Eugenio Corti, a 93 anni di età. Il suo lavoro più famoso era Il cavallo rosso, libro che narrava la storia italiana moderna

corti_R439
Eugenio Corti (1921-2014) (Immagine d'archivio)

E’ scomparso ieri sera Eugenio Corti, scrittore brianzolo noto per molti romanzi tra cui Il cavallo rosso. Aveva 93 anni, era nato il 21 gennaio 1921. La scomparsa è avvenuta nella sua abitazione di Besana Brianza. Particolarmente amato era stato il romanzo a contenuto storico Il cavallo rosso per scrivere il quale aveva impiegato diversi anni, pubblicato poi nel 1983. Il libro racconta una storia parzialmente autobiografica che si svolge a partire dalla seconda guerra mondiale fino al 1974: ha avuto talmente successo da essere stato ristampato in 24 edizioni. E’ la storia della generazione sopravvissuta alla guerra e del suo tentativo di ricostruirsi una vita sullo sfondo dei grandi avvenimenti d’epoca. Ultimamente stava lavorando a una revisione del saggio Il fumo nel tempio. Nel 2013 aveva ricevuto dal capo dello Stato la medaglia d’oro per la cultura e l’arte. Tra i tanti suoi lavori: “I più non ritornano” del 1947, “I poveri cristi” del 1951, ripubblicato nel 1994 con il titolo “Gli ultimi soldati del re”, la tragedia “Processo e morte di Stalin” del 1962, la trilogia “Il cavallo rosso” del 1983, “La terra dell’indio” del 1988, “L’isola del paradiso” del 2000, “Catone l’antico” del 2005 e “Il Medioevo e altri racconti” del 2008.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori