NATAN, 15ENNE TOSSICODIPENDENTE/ Appello Iene: “Serve una struttura per aiutarlo”

- Silvana Palazzo

Natan, 15enne tossicodipendente, prosegue la sua lotta per uscire dal tunnel della droga. Ma le Iene ora chiedono aiuto:”Serve una struttura”

15enne tossicodipendente le iene
La folle sfida per vincere la droga (Le Iene)

Il programma “Le Iene” torna ad occuparsi di Natan, protagonista di un incredibile viaggio in moto dal Cile alla Bolivia. Un viaggio nel quale è stato accompagnato da Simone per vincere la sua battaglia contro la dipendenza dalla droga e che la trasmissione di Italia 1 ha raccontato in due tappe, dalla partenza con la mamma disperata dietro le quinte al viaggio stesso. Non sono mancati i giorni più difficili, quelli nei quali la crisi d’astinenza si è fatta sentire. In molti si sono rivolti a “Le Iene” per chiedere cosa sia successo al ragazzo, come sia ripresa la sua vita una volta tornato a casa. Natan è stato accolto in una clinica svizzera, dove ha cominciato il suo percorso di disintossicazione. Dagli esami a cui è stato sottoposto è emerso che ha valori elevati per l’iperattività, quindi ora – stando a quanto raccontato da Simone a Matteo Viviani – dovrebbe seguire un percorso con i farmaci.

NATAN 15ENNE TOSSICODIPENDENTE: “SERVE STRUTTURA”

Natan ora per disintossicarsi ha bisogno di una struttura in grado di accoglierlo, quindi Simone è tornato a parlare ai microfoni di Matteo Viviani per chiedere aiuto per lui. Ci vorrebbe in particolare una struttura dedicata ad un ragazzo adolescente, chiusa e protetta, dove adulti e droghe non possano entrare. Da quando è tornato, infatti, Natan è apparso insofferente e insoddisfatto di quello che fa. Simone a “Le Iene” a tal proposito ha spiegato: «È necessaria una struttura chiusa dove lui possa lavorare e crescere». Ma tutto ciò ha un costo: si parla di 9-10mila franchi al mese. E questa è una spesa che la mamma di Natan non sarebbe in grado di affrontare. Allora “Le Iene” nella puntata di oggi ha lanciato un appello ai telespettatori: chi conoscesse una struttura con queste caratteristiche può scrivere una email a aiutiamonatan@gmail.com. Il pubblico di Italia 1, in connubio con le Iene, riuscirà ad aiutare Natan ad uscire dal tunnel della tossicodipendenza? La sfida è da giocare, ma soprattutto da vincere.



© RIPRODUZIONE RISERVATA