Prove Invalsi quinta primaria: sciopero 3 maggio 2019/ “Niente scuola a crocette”

- Davide Giancristofaro Alberti

Prove Invalsi, sciopero domani 3 maggio presso le quinte della primaria

lavoratori fragili
Immagine di archivio

Come comunicato dal sito ufficiale del Ministero dell’istruzione, il Miur, il sindacato SGB ha indetto per domani 3 maggio lo sciopero delle attività funzionali legate solo ed esclusivamente alle prove Invalsi che si terranno nelle classi quinte della scuola primaria. In poche parole i test, come ricorda scuola zoo, non verranno somministrati agli alunni, e i prof incroceranno le braccia anche di fronte ad attività funzionali legate alla correzione e alla tabulazione del test. Lo sciopero, come ricorda il Miur, dovrà essere comunicato agli alunni e alle loro famiglie con apposito avviso, indicando inoltre quali saranno gli insegnanti che sciopereranno domani, nonché il numero di dipendenti assenti per eventuali altri motivi e la retribuzione che verrà trattenuta agli scioperanti. Il sindacato SGB ha fatto sapere che lo sciopero deriva dal fatto che le prove Invalsi vengono ritenute ingiuste, o meglio “un circo”, un’opposizione alla cosiddetta “scuola a crocette”.

PROVE INVALSI DI QUINTA PRIMARIA: SCIOPERO INSEGNANTI

Stesso discorso per i quiz in programma i prossimi 6 e 7 maggio, anche se non è ben chiaro se anche in quel caso si terrà o meno uno sciopero. Lo sciopero breve permetterà ai professori di essere comunque presenti a scuola, e di vigilare che i test Invalsi non vengano somministrati agli studenti nelle aule da altro personale. Inoltre, non verrà interrottà l’attività didattica: «Si entrerà comunque in classe – fa sapere la sigla sindacale – ma si svolgerà l’attività didattica come prevista normalmente e nessuno può somministrare il quiz al posto dei professori che stanno scioperando. Per quanto riguarda la correzione dei test, anche qualora vengano consegnati, non verranno ritirati e non si vorrà svolgere alcuna tipo di prestazione per la correzione». Le prove invalsi per gli studenti di quinta elementare riguardano le materia di inglese, matematica e italiano, e a differenza dei compagni più grandi, sono ancora cartacee.

© RIPRODUZIONE RISERVATA