RICCARDO ZACCARO, EROE “SERIALE”/ Francesca Fialdini “La tua storia è emozionante…”

- Silvana Palazzo

Chi è Riccardo Zaccaro, ha 22 anni ed è un eroe “seriale”. Si racconta a La Vita in Diretta e Francesca Fialdini: “La tua storia è emozionante…”

riccardo zaccaro vita diretta
Riccardo Zaccaro a La Vita in Diretta

Riccardo Zaccaro, il ragazzo eroe di Roma, ha raccontato la sua storia anche “La Vita in Diretta”. Il giovane, che ha salvato il vicino intrappolato dalle fiamme, è tornato anche su un’altra vicenda: due anni ha salvato un uomo che voleva suicidarsi. «Ero in autostrada quando ho notato su un cavalcavia un ragazzo che voleva buttarsi. Io ho preso l’iniziativa e mi sono arrampicato sul ponte e ho parlato con lui. Secondo me non aveva proprio tutta l’intenzione di suicidarsi». Allora è intervenuta Francesca Fialdini: «Secondo me ha trovato una persona amica al momento giusto. Gli hai dato una mano vera e lui a quel punto ha cambiato idea». Riccardo però ha ribadito di non voler essere chiamato eroe: «Non bisogna mai non tendere la mano verso chi ha bisogno». Allora la conduttrice si è detta disarmata dalla personalità del giovane: «Sono orgogliosa di presentarti al nostro pubblico. Sei un grande cittadino, la tua storia è emozionante». (agg. di Silvana Palazzo)

RICCARDO ZACCARO, CHI È IL 22ENNE EROE “SERIALE”

Un “eroe seriale”, così è stato definito Riccardo Zaccaro, un ragazzo di 22 anni che ha salvato un suicida e poi un anziano da un incendio. Due anni fa salvò la vita di un uomo che da un cavalcavia sull’A1 stava provando a lanciarsi nel vuoto. Lo prese per un braccio e quando gli dissero che era un eroe rispose: «Come puoi non aiutare qualcuno che è in difficoltà?». Due anni dopo, lo studente di Disegno industriale alla facoltà di Architettura dell’università Sapienza, ha salvato una coppia di anziani da un rogo divampato, per cause ancora da chiarire, nel loro appartamento al primo piano di un palazzo signorile. Come riportato da Il Mattino, prima è intervenuto spegnendo le fiamme, lasciando poi spazio ai soccorsi intervenuti sul posto, e poi ha impedito che l’uomo, ricoverato ora in gravi condizioni, morisse. Stava ancora dormendo quando il fumo lo ha svegliato. Il giovane, da solo in casa perché i genitori erano fuori Roma nel weekend, capisce che l’incendio era di sotto. Sceso con il pigiama ancora addosso, scopre che il marito della signora Mimma era ancora bloccato in casa perché da tempo malato e impossibilitato a muoversi da solo.

RICCARDO ZACCARO, CHI È IL 22ENNE EROE “SERIALE”

Senza alcuna esitazione, Riccardo Zaccaro è entrato in casa trovando l’uomo per terra, con alcune fiamme tra i capelli. «Sentivo un forte sibilo come una bombola a pressione che sta per esplodere e quindi ho cercato di uscire il prima possibile», ha raccontato, come riportato da Il Mattino. Tiratosi sul volto il collo della maglietta, ha afferrato l’uomo per tirarlo fuori, mentre arrivavano vigili e polizia, allertati da altri condomini. La bombola di ossigeno che l’anziano aveva in casa per la malattia che lo affligge da tempo è poi esplosa. «Per un attimo questo ragazzo ha evitato il peggio, non so come poterlo ringraziare, senza di lui ora ci troveremmo a raccontare un’altra storia», ha raccontato la figlia della coppia salvata. Ma guai a chiamarlo eroe: «Ho fatto solo quello che dovevo, quei due signori erano in difficoltà, non sarei mai potuto scendere e lasciarli lì con quella bombola di ossigeno che stava per esplodere». Il 22enne ha poi confessato cosa lo ha impressionato di tutta questa vicenda: «La figura di Cristo attaccata a una parete che non si è per nulla bruciata».

© RIPRODUZIONE RISERVATA