Roma, incendio in una discarica abusiva/ Fumo nero e odore acre: rischio nube tossica

- Davide Giancristofaro Alberti

Incendio Roma, incendio nella notte in una discarica abusiva del Collatino: paura e odore forte

Rogo a Roma in una discarica abusiva
Immagine di repertorio

Un incendio di vaste dimensioni è divampato da ieri sera in quel di Roma. Le fiamme sono scaturite in una mega discarica che si trova nel quartiere Collatino, all’altezza della stazione ferroviaria Palmiro Togliatti. Immediato l’intervento dei vigili del fuoco, che solamente nella mattinata di oggi sono riusciti a domare le fiamme. L’allarme è scattato attorno alle ore 23:30 di ieri sera, giovedì 25 aprile, e stando a quanto scrive il quotidiano romano Il Messaggero, il sito interessato dalle fiamme sarebbe una mega discarica abusiva sotto sequestro dallo scorso 2 febbraio, zona mai bonificate da rifiuti e materiali abbandonati sul posto. Fortunatamente non si sono verificati feriti, ma il fumo nero visibile da chilometri di distanza, ha creato un odore acre in tutta la zona, come segnalato da numerosi cittadini romani attraverso i social: «Notte da incubo – ha scritto ad esempio Roberto Torre sulla propria pagina Facebook, pubblicando anche numerose immagini – la megadiscarica sotto sequestro e mai eliminata fuma ancora rendendo tutta l’area asfissiante. Queste foto sono di questa mattina e dimostrano i gravi danni ambientali che mettono a rischio la salute di tutti noi».

ROGO IN UNA DISCARICA ABUSIVA DI ROMA

La puzza di bruciato è avvertita anche dai quartieri circostanti il rogo ed è consigliabile non aprire le finestre e le porte, ne tanto meno stazionare all’esterno per le prossime ore, in attesa di direttive più certe da parte degli organi preposti. Non si hanno notizie invece sulle cause del rogo, e al momento non è ben chiaro se si sia trattato di un incendio di natura dolosa o meno. A spaventare ancora di più i residenti, le continue e forti esplosioni che si sono verificate nel corso della notte, in concomitanza con il fuoco che bruciava materiale di risulta: «Da tempo chiediamo una bonifica – lamentano i cittadini del quartiere – e denunciamo la grave situazione», ma evidentemente qualcuno ha sottovalutato il pericolo ambientale.



© RIPRODUZIONE RISERVATA