SALVINI A NAPOLI, SCONTRI CENTRI SOCIALI-POLIZIA/ Un agente rimasto ferito

- Carmine Massimo Balsamo

Matteo Salvini a Napoli, tensione in Piazza del Plebiscito tra centri sociali e forze dell’ordine: un poliziotto ferito trasportato in ospedale.

Salvini napoli
Matteo Salvini, Ministro degli Interni (LaPresse, 2019)

Nuovi aggiornamenti sui fatti di Napoli, con gli scontri tra forze dell’ordine e centri sociali in piazza del Plebiscito per l’arrivo di Matteo Salvini. Come riporta Il Fatto Quotidiano, un poliziotto ferito dal lancio di una transenna è stato trasportato in ospedale. Pochi minuti fa gli esponenti di Napoli Senza Confini hanno reso noto in una nota: «Quando l’iniziativa era ormai agli sgoccioli e nella piazza era rimasto poco più di un centinaio di persone a fare solo cori verso il ministro dell’Interno, al primo accenno di tensione è partita una carica completamente evitabile che ha manganellato duramente i manifestanti. Ci sono stati diversi contusi e feriti e uno stesso rappresentante delle forze dell’ordine che era di fianco a noi e cercava anch’egli di fare spazio tra il cordone di polizia e i manifestanti, che tentavano di ricomporre un cordone per gestire la situazione. Abbiamo ascoltato in un primo momento la polizia parlare di una transenna che lo avrebbe colpito, ma la transenna è stata lanciata solo dopo che era partita la carica da qualche manifestante che avrà pensato cosi di difendersi». (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

SALVINI A NAPOLI, TENSIONE IN PIAZZA DEL PLEBISCITO

Matteo Salvini a Napoli per il comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica, tensione in piazza del Plebiscito. Come riportano i colleghi de La Stampa, sono stati registrati degli scontri tra i manifestanti, soprattutto esponenti dei centri sociali, e la polizia. Nei minuti in cui il ministro dell’Interno teneva la conferenza stampa, i manifestanti del corteo partito alle 18 da largo Berlinguer hanno avuto uno scontro con le forze dell’ordine: come sottolinea Repubblica, è stata anche lanciata una transenna con gli agenti. I poliziotti sono comunque riusciti a contenere l’avanzata dei manifestanti, tra i quali sventolavano bandiere del centro sociale Ex Opg e di Potere al Popolo, movimento di estrema sinistra nato proprio nel napoletano e che ha raccolto il 2 per cento alle elezioni politiche del 4 marzo 2018.

SALVINI A NAPOLI, SCONTRI TRA CENTRI SOCIALI E POLIZIA

Transenna e fumogeni contro la polizia, momenti di grande tensione con gli agenti che sono riusciti a contenere. La presenza di Salvini a Napoli ha indotto i manifestanti a radunarsi in massa sotto la Prefettura, con i soliti striscioni che hanno accompagnato il segretario federale della Lega. Ed era in programma anche un comizio, poi ritirato: «Non ho annullato il comizio, ho dato priorità al comitato per l’ordine e la sicurezza. Tornerò sicuramente a Napoli, non è la contestazione di qualche centro sociale che mi fa cambiare idea su un comizio», il commento di Salvini ai microfoni dei cronisti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA