ACCOLTELLA MOGLIE, FIGLIO E PASSANTE/ San Bonifacio, donna operata: fuori pericolo

- Silvana Palazzo

San Bonifacio, aggressione choc nei pressi della stazione: uomo accoltella moglie, figlio e passante al culmine di una lite. La donna aveva lasciato il marito

aldo oliverio vita diretta
Aldo Oliverio (La Vita in Diretta)

Non accetta la separazione, quindi accoltella la moglie ferendola gravemente. È accaduto a San Bonifacio, dove un nuovo femminicidio è stato sventato grazie all’intervento di un passante. La donna è stata operata: l’intervento è riuscito, ma le sue condizioni restano delicate. Comunque è fuori pericolo insieme al figlio, ferito alle spalle dal padre. «Siamo ancora sotto choc, non doveva succedere», hanno raccontato gli altri figli a “La Vita in Diretta”. L’uomo intanto è finito in carcere: l’avvocato e i carabinieri lo hanno convinto a costituirsi. Il legale ha affermato che l’uomo riconosce le sue responsabilità e ha capito cosa ha fatto. In quel momento però non ha esitato ad accoltellare la moglie e a ferire chi è intervenuto, il passante e un altro ragazzo, che ha poi scoperto essere suo figlio. (agg. di Silvana Palazzo)

ACCOLTELLA MOGLIE, FIGLIO E PASSANTE

Accoltella moglie, il figlio e un passante: tragedia sfiorata domenica a San Bonifacio, dove un uomo ha ferito tre persone al culmine di una lite coniugale. Per questo l’uomo è accusato di tentato omicidio e lesioni gravi. La ricostruzione è del sottotenente Ciro Talotti, dei carabinieri di San Bonifacio. Il diverbio della coppia è scoppiato dopo le 19, quattro ore dopo l’uomo si è presentato alla caserma dei carabinieri con due avvocati per costituirsi. Aveva incontrato la moglie, che da due settimane si era allontana da casa con uno dei figli, in un centro commerciale. Si erano salutati senza nessuna discussione, ma l’incontro successivo in stazione ha portato alla lite. La donna era uscita col figlio per prendere le sigarette. In stazione ha incontrato il marito e hanno cominciato a parlare, ma la discussione si è accesa e l’uomo si è lasciato prendere dalla rabbia. Quindi ha estratto un coltello a serramanico e ha attaccato con quattro fendenti la moglie: due colpi alla pancia, uno al torace e uno all’avambraccio.

SAN BONIFACIO, DONNA AVEVA LASCIATO MARITO

Un cittadino bosniaco, che si trovava lì per caso, ha assistito alla scena e quando ha visto la donna accasciarsi a terra è intervenuto. Ma l’aggressore era ancora fuori di sé, quindi ha accoltellato con due fendenti all’addome il passante. Nel frattempo è arrivato il figlio, che si è precipitato sulla madre. L’uomo forse non lo ha riconosciuto, quindi vedendolo alle spalle lo ha accoltellato alla schiena. Gli altri cittadini hanno allertato forze dell’ordine e soccorsi. La prognosi per il giovane è di dieci giorni, per la madre è riservata. L’uomo nel frattempo era scappato, salvo poi costituirsi alle 23. In ospedale, infatti, i carabinieri hanno ottenuto il numero di cellulare del fuggitivo, con il quale è stata portata avanti una trattativa per convincerlo a costituirsi. Ora è da verificare l’ipotesi della premeditazione del marito. Il coltelo a serramanico non è stato trovato, quindi non si può dimostrare se aveva intenzione di ferire la moglie e se per questo l’aveva cercata nella zona della stazione, visto che dormiva in un B&B della zona.

© RIPRODUZIONE RISERVATA