San Mattia/ Il 14 maggio si celebra uno degli apostoli di Gesù

- Matteo Fantozzi

San Mattia Apostolo, oggi 14 maggio 2019: si celebra uno dei settanta discepoli di Gesù Cristo. La storia e gli altri Santi del giorno.

San Mattia
San Mattia Apostolo, opera di Simone Martini (Wikipedia)

Il 14 maggio di ogni anno la Chiesa Cattolica romana ricorda e festeggia San Mattia Apostolo. Secondo quanto riportato da alcuni testi sacri dell’epoca San Mattia faceva parte dei settanta discepoli che ebbero modo di seguire Gesù Cristo ed in particolare rimase al suo fianco esattamente dal giorno in cui Nostro Signore fu battezzato da Giovanni Battista fino all’ascensione. Purtroppo non ci sono documenti storici che riportano notizie attraverso le quali si potrebbe cercare di capire il periodo in cui è nato San Mattia e soprattutto in quale città. Lo stesso discorso vale per la sua morte anche se alcuni studiosi hanno presentato delle teorie secondo le quali la sua morte sarebbe avvenuta probabilmente nella città di Gerusalemme oppure all’interno del territorio di una regione caucasica conosciuta con il nome di Colchide. Va sottolineato che le reliquie di San Mattia si trovano in Italia e per la precisione a Padova nel transetto della basilica di Santa Giustiniana. Da sottolineare che nella stessa struttura religiosa sia presente l’arca di San Luca Evangelista. Va inoltre rimarcato che circa le reliquie di San Mattia sia stata fatta nei secoli un po’ di confusione in quanto alcuni testi dell’epoca raccontano sant’Elena Imperatrice vissuta nel corso del IV secolo dopo Cristo volle fortemente che i resti del corpo di San Mattia venissero portati a Roma. Tuttavia secondo il gesuita e storico di origini belghe Jean Bolland conosciuto anche con il nome di Bollandus in realtà quelle reliquie fossero piuttosto di San Matteo che fu vescovo di Gerusalemme intorno all’anno 120.

San Mattia Apostolo: Gli altri Santi

Il giorno del 14 maggio di ogni anno la chiesa cattolica oltre a ricordare San Mattia Apostolo commemora tante altre figure della storia cristiana come San Ponzio che è stato un martire, san Vittore, san Corona, sant’Isidoro, san Felice, San Fortunato, santa Giusta, Santa Enedina, sant’Aprucolo che è stato vescovo di Langres, san Gallo che invece ha espletato il ruolo di vescovo a Clermont, beato Egidio da Vauzela, sant’Eremberto, santa Teodora Geurin, san Michele Garicoits e santa Maria Domenica Mazzarello che è stata fondatrice delle Figlie di Maria Ausiliatrice.



© RIPRODUZIONE RISERVATA