SCIOPERO AEREI 21 MAGGIO 2019: STOP DI 24 ORE/ Sardegna, 28 voli Alitalia cancellati

- Niccolò Magnani

Sciopero dei trasporti aerei previsto per oggi, 21 maggio 2019. Disagio a Milano Linate, numerosi i voli soppressi

Sciopero aerei Alitalia
Sciopero aerei Alitalia (LaPresse)

Giornata nera per coloro che devono prendere gli aerei: oggi, 21 maggio, è stato infatti indetto uno sciopero di 24 ore. Ad indire l’agitazione sono state le sigle sindacali Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti e Ugl Trasporto Aereo, mantenendo comunque le fasce di garanzia 7-10 e 18-21. Dalle ore 10 di stamane, come ha comunicato la Filt Cgil, ci sarà un presidio di lavoratori presso il terminal 1 delle partenze all’aeroporto Fiumicino in Roma. L’agitazione avviene «Per la grave situazione occupazionale del trasporto aereo – fanno sapere i sindacati – per dare un futuro certo ai lavoratori di Alitalia, per il rinnovo del contratto nazionale di settore, per una legislazione di sostegno al settore e per il finanziamento strutturale del Fondo di solidarietà del trasporto aereo». Coinvolti non soltanto i piloti e gli assistenti di volo, ma anche i tecnici della manutenzione, il personale di terra delle compagnie, gli addetti all’Handling, al Catering e delle gestioni aeroportuali. Situazione di disagio in particolare per i passeggeri Alitalia, che ha cancellato circa la metà dei voli, compreso alcuni della serata di ieri, e altri di domani mattina, mercoledì 22 maggio. Nella sola Sardegna sono stati cancellati ben 28 voli della compagnia aera di bandiera, che sull’isola gestisce il servizio fra i vari scali, nonché con gli aeroporto di Milano Linate, e Roma Fiumicino. Per quanto riguarda Milano, invece, Alitalia ha fatto sapere che sono stati cancellati i voli per e provenienti da Madrid, Parigi, Londra, Francoforte, Dusseldorf, Amsterdam e molte altre località europee. Vi consigliamo di visionare il sito di Alitalia per l’elenco completo dei voli cancellati. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

SCIOPERO AEREI 21 MAGGIO 2019: STOP DI 24 ORE

È stato confermato per domani 21 maggio 2019 lo sciopero degli aerei in tutta Italia, la “coda” del maxi sciopero nazionale dei trasporti andato in scena venerdì scorso per treni, mezzi pubblici e servizi scuola: la protesta è stata proclamata a livello unitario da Fit Cisl, Uiltrasporti, Ugl Trasporto Aereo e coinvolgerà piloti e assistenti di volo di Alitalia, Blue Air e Blu Panorama, tecnici della manutenzione e personale di terra delle compagnie, gli addetti all’handling, al catering e delle gestioni aeroportuali. Viene invece ufficialmente spostato al 24 giugno prossimo un’altra astensione al lavoro sul settore aereo della sola Alitalia, proclamato dalle sigle di piloti e assistenti di volti di Fnta e Confael Trasporti Assovolo. A partire dalla giornata di questa sera e fino alla tarda notte tra mercoledì e giovedì, il servizio di Alitalia ha annunciato che circa metà dei voli sia nazionali che internazionali sarà cancellato: a questo indirizzo è disponibile l’intero elenco dei voli cancellati. «Per limitare i disagi dei passeggeri, Alitalia ha attivato un piano straordinario che prevede l’impiego di aerei più capienti sulle rotte domestiche e internazionali, con l’obiettivo di riprenotare i viaggiatori coinvolti nelle cancellazioni sui primi voli disponibili in giornata: si prevede che il 60% dei passeggeri riesca a viaggiare nella stessa giornata del 21 maggio», riporta ancora Alitalia.

SCIOPERO AEREO 21 MAGGIO 2019: INFO E ORARI DELLO STOP

Il consiglio migliore per chiunque si trovasse domani a dover viaggiare in Italia e nel mondo con i servizi Alitalia è quello di seguire passo passo quanto esplicitato sul portale online sotto la sezione “Sciopero settore trasporto aereo 21 maggio 2019”: «Alitalia invita tutti i passeggeri che hanno acquistato un biglietto per volare il 21 maggio – e anche nella serata del 20 maggio e nella prima mattinata del 22 maggio – a verificare lo stato del proprio volo, prima di recarsi in aeroporto, sul sito Alitalia.com, chiamando il numero verde 800.65.00.55 (dall’Italia) o il numero +39.06.65649 (dall’estero), oppure contattando l’agenzia di viaggio presso cui hanno acquistato il biglietto». Da Milano Malpensa a Roma Fiumicino, passando per i maggiori scali d’Italia domani troveranno diversi disagi per i passeggeri e presidi dei sindacati che hanno indetto lo sciopero: tra le motivazioni della protesta dei lavoratori, c’è anche la situazione di Alitalia, da due anni in amministrazione straordinaria, «C’è in ballo il lavoro di più di 11 mila persone e di tutto l’indotto  ed è sempre più necessario ed urgente che il governo, dopo quasi un anno di rinvii, batta un colpo» spiega il segretario nazionale di Filt Cgil, Fabrizio Cuscito.

Qui la lista dei voli garantiti per lo sciopero del 21 maggio 2019

© RIPRODUZIONE RISERVATA