GIUSEPPE MORGANTE, SFREGIATO CON ACIDO DALL’EX/ Carabinieri non risposero a chiamata

- Niccolò Magnani, Silvana Palazzo

Giuseppe Morgante sfregiato con l’acido dall’ex fidanzata Sara Del Mastro: oggi primo intervento chirurgico. Video Le Iene: carabinieri non risposero a chiamata

sara del mastro iene
Sara Del Mastro in un servizio delle Iene

Giuseppe Morgante provò a chiamare i carabinieri prima di essere sfregiato con l’acido dall’ex fidanzata Sara Del Mastro. La chiamata di aiuto, dopo l’ennesima ronda della donna, parte alle 21.36 del 7 maggio. Cade però nel vuoto, dopo un minuto e 43 secondi di attesa. I carabinieri infatti non hanno risposto. «Avrebbero potuto avere un occhio di riguardo in più per Giuseppe, vedendo la sua chiamata e conoscendo lo stalking di cui era vittima», ha dichiarato la famiglia, come riportato da “Le Iene”. Ma è emerso un altro particolare inquietante: pochi minuti prima dell’agguato Giuseppe Morgante aveva rischiato conseguenze più gravi. Sulla strada tra il posto di lavoro e casa sua si è accorto di essere seguito, quindi è entrato in un parcheggio privato per seminarla. La giovane si è messa davanti con l’auto, è scesa e si è avvicinata al finestrino. Se lui lo avesse abbassato o fosse sceso, lei avrebbe potuto tirargli l’acido in piena faccia, con conseguenze peggiori. (agg. di Silvana Palazzo)

PRIMO INTERVENTO CHIRURGICO

Primo intervento chirurgico per Giuseppe Morgante, il giovane sfregiato con l’acido dall’ex fidanzata Sara Del Mastro. È previsto oggi all’ospedale Niguarda di Milano. Le sue condizioni fisiche stanno migliorando, quindi i medici cercheranno di migliorare in particolare quelle di collo e volto, dove ha riportato le lesioni più importanti. Lo riporta Il Giorno, che ha riportato i dettagli inquietanti che emergono dai social network. Pochi giorni prima di essere denunciata, Sara Del Mastro aveva chiesto aiuto ad un gruppo di hacker per recuperare una password, evidentemente non di sua proprietà. Intanto i suoi legali aspettano la decisione del giudice per le indagini preliminari, e in base a quella valuteranno il da farsi. La donna potrebbe essere sottoposta ad una perizia psichiatrica. Quella che si apre oggi è dunque una settimana decisiva per Giuseppe Morgante e Sara Del Mastro. (agg. di Silvana Palazzo)

GIUSEPPE MORGANTE DOPO L’AGGRESSIONE

“Le Iene” ha trasmesso oggi il servizio con le dichiarazioni di Sara Del Mastro prima che aggredisse con l’acido l’ex fidanzato Giuseppe Morgante. «Io ho la visita il 7 dallo psicologo per colpa di quello stronzo di merda», aveva dichiarato a Veronica Ruggeri. La 38enne di Legnano ha spiegato che tutto è cominciato perché si è sentita presa in giro dall’uomo: «Non ti azzardare mai a prendermi per il culo perché divento una iena», gli aveva detto. Ma quando la Iena le aveva chiesto «vuoi farlo fuori?», lei aveva negato. Allora Veronica Ruggeri le ha detto di non avvicinarsi mai più a lui. «Io non ho sentimenti per lui», però poi ha chiesto di parlare faccia a faccia con lui. Nel colloquio con “Le Iene” ha parlato anche della gravidanza, smentita poi da un test di gravidanza a cui l’ha fatta sottoporre Veronica Ruggeri. Sara Del Mastro ha anche dichiarato di essere stata picchiata da Giuseppe Morgante: «È successo che io scopro che era tornato dalla ex moglie. Mi ha massacrato di botte». Poi però il dramma, con l’aggressione con l’acido. «Che bastarda, gli ha rovinato tutto il viso. Spero che riesca a sistemarsi un po’. Non è giusto dopo tante denunce», ha dichiarato la famiglia in pronto soccorso. La sorella Letizia ha raccontato la dinamica: «Alle 21.30 mia madre l’ha chiamato. Lui ha detto che era in macchina ed era seguito. Lei gli ha lanciato con un bicchiere dell’acido addosso, lui si è tolto subito il giubbotto ma si era già corroso. Non so dove è stato preso, ma ha detto che gli brucia tanto». Veronica Ruggeri è riuscita a parlare con Giuseppe in ospedale: «Me lo sentivo che succedeva qualcosa. Adesso vediamo quanto la pelle è stata deteriorata. Vedo sfocato, ma l’oculista ha detto che sono a posto». (agg. di Silvana Palazzo)

CLICCA QUI PER IL VIDEO DE LE IENE

IL PENTIMENTO DI SARA DEL MASTRO

È pentita Sara Del Mastro, la 38enne che a Legnano ha sfregiato con l’acido solforico l’ex fidanzato Giuseppe Morgante: questa sera a Le Iene si torna di nuovo sul tremendo caso di cronaca nera, con la novità dell’intervento di un’amica di Giuseppe – Arianna Penone – la prima ad aver denunciato Sara di stalking. Nel frattempo, nell’interrogatorio di garanzia avvenuto in carcere la donna non ha negato le sue responsabilità, ma ha raccontato una storia un po’ diversa per provare a spiegare cosa sia accaduto. Quel che ha detto in maniera precisa agli inquirenti «è coperto da segreto istruttorio», ma – come riportato da Il Giorno – si è detta pentita e «si sta rendendo conto di quanto accaduto». La donna ha ripercorso quanto accaduto quella sera e tutto il precedente, quindi cosa l’ha spinta a munirsi di acido solforico, presumibilmente usando un contenitore ancora non rinvenuto, per poi versarlo in un bicchiere e lanciarlo contro l’ex. Secondo Sara Del Mastro però «ci sono alcuni particolari nella ricostruzione delle accuse, rispetto tutta la vicenda, che non corrispondono alla realtà». Intanto la Procura di Busto Arsizio ha chiesto che la donna resti in carcere, mentre la difesa ha chiesto per lei il trasferimento in una struttura psichiatrica. (a cura di Silvana Palazzo)

LA DENUNCIA DI ARIANNA CONTRO SARA DEL MASTRO

Questa sera, oltre all’intervista esclusiva fatta a Giuseppe Morgante pochi giorni dopo la denuncia di stalking – ma prima della tremenda aggressione subita con l’acido – Le Iene Show manderanno in onda anche le parole dell’amica Arianna Penone dirette contro Sara Del Mastro. «E’ iniziato tutto con un segui su Instagram», spiega la ragazza di 26 anni alla Iena Veronica Ruggeri. «Per lo stalking della Del Mastro di cui ero vittima sono stata dai carabinieri in tutto sei volte», spiega ancora la ragazza nell’intervista che integralmente andrà in onda questa sera. I problemi iniziano quando Giuseppe inizia a seguire Arianna su Instagram e la ricambia il follow: «Abbiamo iniziato a chiacchierare del più e del meno. Quando mi ha aggiunta mi ha detto che lavorava al supermercato dove andavo sempre io, così abbiamo iniziato a parlare». Quel giorno stesso però Arianna inizia ad essere seguito sui social da un account “Marty”: «Lì per lì non ho minimamente collegato le due cose, ma ho deciso di non accettare la richiesta di questa Marty perché mi sembrava troppo insistente», poi però si convince perché la “Marty” le dice di aver lavorato con lei ad Malpensa nel 2016.

L’ACIDO E LO STALKING

«Io non l’avevo riconosciuta, non sapevo il suo nome e dalle foto era molto cambiata, lei stessa mi ha detto di aver perso 60 chili da allora. Effettivamente era irriconoscibile», continua Arianna, scoprendo poi si trattasse proprio di Sara Del Mastro, compagna di Giuseppe Morgante solo per un mese e mezzo (relazione troncata da lui, pare). Le due donne parlano, si scambiano il cellulare ma Sara inizia con le pressioni: «Mi ha chiesto subito se conoscevo Giuseppe. Io le ho detto che mi aveva messo il ‘segui’ e che l’avevo riseguito. Ma le ho detto che non lo conoscevo. Da lì lei ha iniziato a dirmi che aspettava un figlio da lui e che voleva capire se si comportava da uomo single o meno». Arianna a quel punto spiega a Le Iene di aver contattato Giuseppe per capirci meglio e lui replicò che era una persona che lo minacciava ormai da mesi, «gli aveva bucato le gomme. Fin da subito mi aveva detto che aveva paura di questa persona». A quel punto Arianna decide di bloccare tutti i contatti social Instagram e WhatsApp con “Marty”-Sara Del Mastro ma la donna non molla: «Lo stesso giorno ha continuato a chiamarmi e poi ha iniziato a scrivermi su Instagram con profili falsi. Si era inventata tre nomi tipo ‘francymorg’, tutti nomi relativi a questa Francesca che mi ha detto essere il nome della bambina che stava aspettando».

Clicca qui per la video-intervista di anticipazione delle Iene all’amica di Giuseppe Morgante

© RIPRODUZIONE RISERVATA