STRAGE DI ERBA, ROSA BAZZI: “SONO INNOCENTE”/ Video Le Iene: “Pietro Castagna…”

- Silvana Palazzo

Strage di Erba, Rosa Bazzi contro Pietro Castagna nel nuovo servizio de “Le Iene”, video. “Lui e sua sorella litigavano sempre, forse più di noi…”

rosa bazzi iene strage erba
Rosa Bazzi a Le Iene
Pubblicità

«Sto pagando le mie confessioni, non perché sono salita. Frigerio ha visto Olindo quanto tempo dopo il ricordo? Quando glielo ha detto Gallorini… Frigerio non ha mai fatto il mio nome. Quando una persona ti convince e te lo mette nella testa, alla fine dopo ci credi. Io non ce l’ho con Frigerio, non posso averla: quello che ha subito Frigerio con Gallorini, l’ho subito anche io», Rosa Bazzi a Le Iene grida la sua innocenza e, dopo aver parlato di Pietro Castagna, si è soffermata sul marito Olindo Romano: «Di cosa parliamo? Delle cose del processo, di ciò che sta succedendo. Confronti? Due volte gliel’ho detto, gli ho chiesto di spiegarmi le confessioni, ma ci hanno detto di dire così, non ci poteva succedere niente. E adesso è successo, non possiamo più fare il passo indietro». Poi sulla vita in carcere: «Mi hanno detto che sono nei termini per lavorare fuori, adesso vediamo per questa primavera: vedono come ti comporto, se c’è il lavoro mi mandano a lavorare fuori. Conquista? Per come sono fatta io, quello che ho l’ho conquistato: sono contenta». E conclude: «Voglio che la verità venga fuori, ma ci mettono sempre i bastoni sulle ruote: faccio fatica ad avere speranze». Clicca qui per vedere il servizio de Le Iene. (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

Pubblicità

ROSA BAZZI, LA SECONDA PARTE DELL’INTERVISTA A LE IENE

Il caso della strage di Erba torna protagonista a “Le Iene” nella puntata di oggi, martedì 23 aprile. Ci sono nuove eclatanti dichiarazioni rilasciate da Rosa Bazzi ad Antonino Monteleone dal carcere di Bollate, da dove parla per la prima volta dopo 12 anni di reclusione per la condanna all’ergastolo. La moglie di Olindo Romano ora punta il dito contro Pietro Castagna, l’uomo che nella strage di Erba ha perso la madre Paola Galli, la sorella Raffaella Castagna e il nipotino Youssef. «Più di una volta si sentiva che Raffaella aveva chiuso i rapporti anche con suo fratello. Erano sempre in guerra, erano sempre a litigare», ha raccontato Rosa Bazzi. La donna sostiene che erano molte le liti tra fratello e sorella. «Forse litigavano di più loro che noi due», ha detto riferendosi a quelle tra lei e la vicina di casa. Quando l’inviato de “Le Iene” le ha chiesto se secondo lei Pietro Castagna avrebbe potuto uccidere quelle persone, la risposta di Rosa Bazzi è stata netta: «Questo non lo so. Lei ha visto me e Olindo che ammazziamo quattro cristiani?!».

Pubblicità

STRAGE DI ERBA, ROSA BAZZI CONTRO PIETRO CASTAGNA

Nell’intervista a “Le Iene” di Rosa Bazzi si fa notare anche la possibile reazione dei fratelli di Raffaella Castagna. «Beh hanno ragione perché gli è morta una sorella, gli è morta una mamma e un nipotino», ha risposto Rosa Bazzi a “Le Iene”. Nonostante ciò, non devono pensare che siano lei e il marito Olindo Romano colpevoli. «Devono devono sedersi a tavola con me, e vedere, poi Pietro deve sedersi a tavola con me e vedere chi è colpevole di noi due. Non lo tagliare questo pezzettino». Proprio Pietro Castagna era stati avvicinato da “Le Iene” durante lo Speciale sulla strage di Erba di Antonino Monteleone e Marco Occhipinti. Nella quinta parte, si disse convinto della colpevolezza di Rosa e Olindo e che «non ci sono assassini in libertà». Ma ora è Rosa Bazzi a parlare di lui con nuove eclatanti dichiarazioni rilasciate a “Le Iene” sulla strage di Erba. Per ora c’è solo un’anticipazione su questa parte dell’intervista che andrà in onda nella puntata di oggi, martedì 23 aprile 2019, su Italia 1.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità