TERREMOTO CALABRIA/ Scossa di magnitudo 2.3 in provincia di Cosenza. Oggi 22 agosto

- La Redazione

Una scossa di terremoto di magnitudo 2.3 gradi della scala Richter è stata avvertita oggi poco prima dele ore 19 in provincia di Cosenza, nella zona del Pollino

sismografo_r439
Sismografo (Foto:Infophoto2)

Anche oggi una seppur non forte scossa di terremoto si è fatta sentire nel territorio del Pollino, in Calabria, provincia di Cosenza. Ieri infatti due erano stati gli eventi sismici che avevano colpito un territorio che in realtà si trova alle prese con uno sciame sismico che dura da molti mesi. Questo sciame fortunatamente non ha fatto avvertire scosse di particolare forza, anche se si sono raggiunti un paio di volte i 3 gradi, magnitudo comunque che non comporta danni a edifici. La scossa di oggi, che è stata registrata alle ore 18 e 05, ha toccato una magnitudo pari a 2.3 gradi della scala Richter, dunque più o meno il livello di magnitudo raggiunto dalle scosse di ieri. L’epicentro della scossa è stato registrato alle coordinate 39.877°N, 16.027°E e a una profondità di 5.4 chilometri, nel distretto sismico del Pollino, distretto che abbraccia una zona che tocca l’alta Calabria, la Campania meridionale e la Basilicata occidentale. La scossa è stato localizzata grazie ai dati delle stazioni della Rete Sismica Nazionale dell’INGV, l’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia. La localizzazione epicentrale riportata è quella rivista dagli operatori della Sala Sismica dell’INGV e comunicata al Dipartimento di Protezione Civile subito dopo l’evento. I dati relativi a ogni terremoto rilevato dalla rete INGV vengono rivisti successivamente da personale specializzato prima di essere inseriti nel Bollettino della sismicità italiana. I comuni infatti poco distanti dall’epicentro si trovano tra Calabria e Basilicata; precisamente quelli a circa dieci chilometri dall’epicentro sono i comuni di ROTONDA (PZ), LAINO BORGO (CS), LAINO CASTELLO (CS), MORMANNO (CS). Quelli invece in un’area compresa entri i venti chilometri sono i comuni di CASTELLUCCIO INFERIORE (PZ), CASTELLUCCIO SUPERIORE (PZ), SAN SEVERINO LUCANO (PZ), VIGGIANELLO (PZ), ACQUAFORMOSA (CS), CASTROVILLARI (CS), LUNGRO (CS), MORANO CALABRO (CS), ORSOMARSO (CS), PAPASIDERO (CS), SAN BASILE (CS), SAN DONATO DI NINEA (CS), SANTA DOMENICA TALAO (CS), SARACENA (CS), VERBICARO (CS).

Da tempo gli studiosi di eventi sismici tengono monitorata questa zona visto l’alto numero di scosse che si succedono ormai quasi ogni giorno da mesi.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori