TERREMOTO/ Oggi in Italia le scosse, la magnitudo e i comuni coinvolti. Sabato 8 giugno 2013

- La Redazione

Questa notte, si è prodotto un terremoto di 2.2 gradi di intensità di magnitudo. Il sisma si è prodotto in mare. Un secondo sisma si è prodotto in provincia di Pesaro Urbino

sismografo_r439
Sismografo (Foto:Infophoto2)

Questa notte, alle 04:07 italiane, si è prodotto un terremoto di 2.2 gradi di intensità di magnitudo. Il sisma si è prodotto in mare. Localizzato dalla Rete Sismica Nazionale dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, è stato individuato nel distretto sismico della Costa calabra occidentale. Il suo ipocentro è stato fissato alle coordinate 38.42°N, 15.764°E, ad una profondità di 38 km. I comuni che si trovano in un’area compresa da un raggio tra i 10 e i 20 chilometri dall’ipocentro in cui si è avvertita la scossa sono: Bagnara Calabra (Rc), Gioia Tauro (Rc), Melicucca’ (Rc), Palmi (Rc), Rizziconi (Rc), San Procopio (Rc), Sant’eufemia D’aspromonte (Rc), Scilla (Rc), Seminara (Rc), Sinopoli (Rc), San Ferdinando (Rc). Alle 03:44 la terra, in provincia di Pesaro Urbino, nella Marche, ha tremato. Si è prodotto un sisma di 1,7 gradi di intensità di magnitudo, alle coordinate 43.566°N, 12.681°E, ad una profondità di 41,1 chilometri. il distretto sismico in cui si è verificato è quello del Metauro. I comuni che si trovano entro i un raggio di 10 chilometri e che hanno sentito la scossa sono quelli di Acqualagna (Pu), Cagli (Pu), Frontone (Pu); quelli compresi in un raggio tra i 10 e i 20 chilometri, invece, sono: Cantiano (Pu), Fermignano (Pu), Fossombrone (Pu), Pergola (Pu), Piobbico (Pu), Serra Sant’abbondio (Pu), Urbania (Pu), Urbino (Pu), Scheggia E Pascelupo (Pg).



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori