TERREMOTO/ Oggi in Italia le scosse, la magnitudo e i comuni coinvolti. Lunedì 22 luglio 2013 (alle ore 18.30)

- La Redazione

Nuove scosse sono state registrate oggi nelle Marche, ma a differenza dei terremoti di ieri (tra cui il più forte di magnitudo 4.9), i nuovi eventi sismici sono avvenuti sulla terraferma.

terremoto_r439
I terremoti di oggi (Infophoto)

L’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia ha registrato una nuova scossa avvenuta nel pomeriggio di oggi. La terra ha tremato alle ore 17.43 in provincia di Rieti, nel Lazio, con una magnitudo pari a 2.1 gradi sulla Scala Richter. L’epicentro è stato localizzato nel distretto sismico del Velino-Sirente, alle coordinate 42.305°N, 13.141°E e a una profondità di 9.8 chilometri. I comuni più vicini al punto in cui la scossa si è generata (massimo 10 chilometri) sono Fiamignano (Ri), Pescorocchiano (Ri) e Petrella Salto (Ri), mentre quelli distanti tra i 10 e i 20 chilometri sono Antrodoco (Ri), Ascrea (Ri), Borgorose (Ri), Borgo Velino (Ri), Castel Di Tora (Ri), Castel Sant’angelo (Ri), Collalto Sabino (Ri), Collegiove (Ri), Concerviano (Ri), Longone Sabino (Ri), Marcetelli (Ri), Micigliano (Ri), Nespolo (Ri), Paganico Sabino (Ri), Varco Sabino (Ri), Cagnano Amiterno (Aq), Lucoli (Aq), Scoppito (Aq) e Tornimparte (Aq).

Nuove scosse sono state registrate nella giornata di oggi nelle Marche, ma, a differenza dei terremoti di ieri (tra cui il più forte di magnitudo 4.9), i nuovi eventi sismici sono avvenuti sulla terraferma. In particolare, a essere interessata da questo sciame sismico è la provincia di Macerata, dove l’Ingv ha rilevato nuove scosse di lieve intensità, tutte avvenute nel giro di pochi minuti, tra le 9.26 e le 9.30: tra le più rilevanti, quella di magnitudo 2.2 verificatasi alle ore 9.26, con epicentro alle coordinate 43.343°N, 13.136°E e a una profondità di 25.3 chilometri. I comuni più vicini al punto in cui la scossa si è generata sono quelli di Apiro (Mc), Cingoli (Mc) e Poggio San Vicino (Mc). Pochi minuti dopo, alle 9.30 in punto, una nuova scossa ha raggiunto una magnitudo pari a 2.2 gradi sulla Scala Richter: in questo caso l’epicentro è stato individuato alle coordinate 43.334°N, 13.145°E e a una profondità di 23.8 chilometri, andando a coinvolgere i comuni, distanti al massimo 10 chilometri, di Apiro (Mc), Cingoli (Mc) e Poggio San Vicino (Mc), ma anche quelli (distanti tra i 10 e i 20 chilometri) di Castelbellino (An), Castelplanio (An), Cerreto D’esi (An), Cupramontana (An), Maiolati Spontini (An), Mergo (An), Monte Roberto (An), Poggio San Marcello (An), Rosora (An), San Paolo Di Jesi (An), Serra San Quirico (An), Staffolo (An), Belforte Del Chienti (Mc), Castelraimondo (Mc), Gagliole (Mc), Matelica (Mc), San Severino Marche (Mc), Serrapetrona (Mc), Tolentino (Mc) e Treia (Mc).



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori