TERREMOTO/ Oggi in Italia le scosse, la magnitudo e i comuni coinvolti. Venerdì 9 Agosto 2013 (ore 16:00)

- La Redazione

Oggi, in provincia di Messina, si è prodotto un terremoto di magnitudo 2.1 alle ore 06:08. Il sisma è stato localizzato dai macchinari dell’INGV nel distretto sismico della Costa siciliana

sismografo_r439
Sismografo (Foto:Infophoto2)

Oggi, in provincia di Messina, si è prodotto un terremoto di magnitudo 2.1 alle ore 06:08. Il sisma è stato localizzato dai macchinari dell’INGV nel distretto sismico della Costa siciliana settentrionale, alle coordinate 38.09°N, 15.027°E 2.1 12. I comuni che si trovano in un area delimitata da un raggio di 10 chilometri a partire dall’ipocentro sono: BASICO’ (ME), FALCONE (ME), FURNARI (ME), LIBRIZZI (ME), MONTAGNAREALE (ME), MONTALBANO ELICONA (ME), OLIVERI (ME), PATTI (ME), SAN PIERO PATTI (ME), TRIPI (ME); quelli, invece, che si trovano ad una distanza compresa tra i 10 e i 20 chilometri sono: BARCELLONA POZZO DI GOTTO (ME), CASTROREALE (ME), FICARRA (ME), FLORESTA (ME), FONDACHELLI-FANTINA (ME), GIOIOSA MAREA (ME), MALVAGNA (ME), MAZZARRA’ SANT’ANDREA (ME), MOIO ALCANTARA (ME), NOVARA DI SICILIA (ME), PIRAINO (ME), RACCUJA (ME), ROCCELLA VALDEMONE (ME), RODI’ MILICI (ME), SANTA DOMENICA VITTORIA (ME), SANT’ANGELO DI BROLO (ME), SINAGRA (ME), UCRIA (ME), TERME VIGLIATORE (ME). Un altro terremoto, di magnitudo 2.7, è avvenuto alle ore 11:18 nel distretto sismico dei Monti Cornicolani Aniene, in provincia di Roma. L’ipocentro del fenomeno è stato fissato alle coordinate 2.7 41.984°N, 12.794°E, ad una profondità di 17 chilometri. I comuni che si trovano in un area delimitata da un raggio di 10 chilometri a partire dall’ipocentro sono: CASTEL MADAMA (RM), GUIDONIA MONTECELIO (RM), MARCELLINA (RM), PALOMBARA SABINA (RM), SAN POLO DEI CAVALIERI (RM), SANT’ANGELO ROMANO (RM), TIVOLI (RM); quelli, invece, che si trovano ad una distanza compresa tra i 10 e i 20 chilometri sono: BARCELLONA POZZO DI GOTTO (ME), SCANDRIGLIA (RI), ANTICOLI CORRADO (RM), CAPRANICA PRENESTINA (RM), CASAPE (RM), CASTEL SAN PIETRO ROMANO (RM), CERRETO LAZIALE (RM), CICILIANO (RM), CINETO ROMANO (RM), COLONNA (RM), GALLICANO NEL LAZIO (RM), LICENZA (RM), MANDELA (RM), MENTANA (RM), MONTE COMPATRI (RM), MONTEFLAVIO (RM), MONTELIBRETTI (RM), MONTE PORZIO CATONE (RM), MONTEROTONDO (RM), MONTORIO ROMANO (RM), MORICONE (RM), NEROLA (RM), PALESTRINA (RM), PERCILE (RM), PISONIANO (RM), POLI (RM), ROCCAGIOVINE (RM), ROCCA PRIORA (RM), SAMBUCI (RM), SAN GREGORIO DA SASSOLA (RM), SARACINESCO (RM), VICOVARO (RM), ZAGAROLO (RM), SAN CESAREO (RM), FONTE NUOVA (RM). Un altro terremoto è avvenuto in Austria, al confine con l’Italia. La sua magnitudo è stata di 3.4 gradi. Il suo ipocentro è stato fissato ad una profondità di 6.4 km alle coordinate 47.242°N, 11.473°E. L’evento ha avuto luogo in una zona montagnosa, e non è stato avvertito da alcun comune. Alle 10:05:06, un terremoto di intensità minore si è prodotto tra FORNACE (TN), BASELGA DI PINE (TN), e LASES(TN).



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori