Terremoto/ Oggi: due scosse in Italia centrale (domenica 13 luglio 2014 ore 19.40)

- La Redazione

Terremoto oggi, domenica 13 luglio 2014. Due scosse di lieve entità sono state registrate questa mattina in provincia di Perugia nell’area di Gubbio. Lo fa sapere l’Ingv.

sismografo_new_r439
Sismografo (Fonte Infophoto)

TERREMOTO OGGI, INGV: SCOSSE SUI MONTI DELLA LAGA E NEL CILENTO (DOMENICA 13 LUGLIO 2014, ORE 19.35)

Due scosse di terremoto sono state registrate oggi nel pomeriggio dalla rete sismica dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia. La prima, avvenuta alle 13:37 ora italiana, ha interessato un’area del distretto sismico dei Monti della Laga. L’ipocentro è stato localizzato a una profondità di soli dieci chilometri, e questo ha contribuito ad amplificare l’effetto del sisma, comunque di soli 2.6 gradi della scala Richter. I comuni entro i 10Km sono stati AMATRICE (RI) CAPITIGNANO (AQ) MONTEREALE (AQ), quelli entro i 20km sono stati ACCUMOLI (RI) BORBONA (RI) CITTAREALE (RI) POSTA (RI) BARETE (AQ) CAGNANO AMITERNO (AQ) CAMPOTOSTO (AQ) PIZZOLI (AQ) SCOPPITO (AQ). La seconda, avvenuta alle 13:52, ha coinvolto un’area piuttosto popolosa del Cilento, e anche se la magnitudo e la profondità dell’ipocentro (non particolarmente superficiale) non hanno creato il minimo disagio alla popolazione. I comuni entro i 10km dall’epicentro sono stati: AULETTA (SA) BELLOSGUARDO (SA) CORLETO MONFORTE (SA) OTTATI (SA) PERTOSA (SA) PETINA (SA) ROSCIGNO (SA) SACCO (SA) SAN RUFO (SA) SANT’ANGELO A FASANELLA (SA), mentre quelli tra i 10 e i 20 km sono stati: AQUARA (SA) ATENA LUCANA (SA) BUCCINO (SA) CAGGIANO (SA) CAMPORA (SA) CASTELCIVITA (SA) CASTEL SAN LORENZO (SA) CONTRONE (SA) FELITTO (SA) LAURINO (SA) MAGLIANO VETERE (SA) PIAGGINE (SA) POLLA (SA) POSTIGLIONE (SA) ROCCADASPIDE (SA) ROMAGNANO AL MONTE (SA) SALVITELLE (SA) SAN GREGORIO MAGNO (SA) SAN PIETRO AL TANAGRO (SA) SANT’ARSENIO (SA) SICIGNANO DEGLI ALBURNI (SA) TEGGIANO (SA) VALLE DELL’ANGELO (SA) SANT’ANGELO LE FRATTE (PZ) SAVOIA DI LUCANIA (PZ) VIETRI DI POTENZA (PZ)

TERREMOTO OGGI, INGV: SCOSSA DI M 3.3 IN PIEMONTE SULLE ALPI COZIE (DOMENICA 13 LUGLIO 2014, ORE 12.40)

Un terremoto di magnitudo 3.3 è stato registrato poco fa in provincia di Cuneo, in Piemonte. Come fa sapere l’Ingv, la scossa è avvenuta alle 12.05 nell’area delle Alpi Cozie, a poca distanza (non più di dieci chilometri) dai comuni di Cartignano (Cn), Castelmagno (Cn), Celle Di Macra (Cn), Frassino (Cn), Macra (Cn), Sampeyre (Cn), San Damiano Macra (Cn) e Stroppo (Cn). Gli altri comuni interessati, ma distanti tra i 10 e i 20 km, sono Aisone (Cn), Brossasco (Cn), Canosio (Cn), Casteldelfino (Cn), Dronero (Cn), Elva (Cn), Gambasca (Cn), Isasca (Cn), Marmora (Cn), Martiniana Po (Cn), Melle (Cn), Montemale Di Cuneo (Cn), Monterosso Grana (Cn), Oncino (Cn), Ostana (Cn), Paesana (Cn), Pradleves (Cn), Prazzo (Cn), Roccabruna (Cn), Sanfront (Cn), Valgrana (Cn), Valmala (Cn), Venasca (Cn), Villar San Costanzo (Cn) e Vinadio (Cn).

TERREMOTO OGGI, INGV: LEGGERE SCOSSE IN UMBRIA. ALLERTA METEO DELLA PROTEZIONE CIVILE (DOMENICA 13 LUGLIO 2014, ORE 9.50)

Continua a tremare la terra in provincia di Perugia, un’area ben nota per la sua elevata attività sismica. Questa mattina due scosse di terremoto sono state registrare nel distretto sismico del bacino di Gubbio, rispettivamente di magnitudo 2 e 2.1 sulla Scala Richter. In entrambi i casi l’epicentro è stato localizzato a meno di dieci chilometri di distanza dai comuni di Bastia Umbra (Pg) e Valfabbrica (Pg), mentre tra i dieci e i venti chilometri ci sono quelli di Assisi (Pg), Bettona (Pg), Cannara (Pg), Gubbio (Pg), Perugia (Pg), Spello (Pg) e Torgiano (Pg). L’Ingv fa sapere che poco prima dell’una del mattina un’altra scossa di terremoto di magnitudo 2.3 è stata avvertita in mare, al largo delle Isole Lipari in Sicilia. Per quanto riguarda il meteo di oggi, la Protezione Civile ha emesso ieri una allerta per temporali al nord-est e al centro, facendo sapere che anche per la giornata di oggi è stata valutata criticità arancione per rischio idraulico sulla pianura occidentale lombarda e criticità arancione per rischio idrogeologico su tutto il territorio della Campania. La criticità prevista, per rischio idraulico e idrogeologico, è invece gialla su gran parte del Paese, da nord a sud, comprese la Sicilia tirrenica e buona parte della Sardegna.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori