Terremoto/ In Italia, oggi: scossa di M 1.4 in provincia di Messina (3 settembre 2014, ore 17.10)

- La Redazione

Terremoto oggi in Italia, mercoledì 3 settembre 2014. Una scossa di magnitudo 2.1 è stata avvertita stamattina in provincia di Perugia. La terra ha tremato anche in Sicilia.

sismografo_new_r439
Sismografo (Fonte Infophoto)

Nuove scosse di terremoto si sono verificate nelle scorse ore in diverse aree del territorio italiano. Alle 16.12 di oggi un sisma di magnitudo pari a 1.4 gradi della Scala Richter è stato avvertito in provincia di Messina (Sicilia) con epicentro localizzato a poca distanza (non più di 20 chilometri) dai comuni di Terme (Me), Barcellona Pozzo Di Gotto (Me) e Rodì (Me). La scossa più recente è invece di magnitudo 1 ed è stata rilevata poco fa in provincia di Siena (Toscana) nei pressi dei comuni di Monteroni D’Arbia e Vescovado. Infine un altro terremoto di magnitudo 1.4 si è verificato in provincia di Cuneo interessando i comuni di Demonte (Cn), Aisone (Cn) e Pradleves (Cn).

Una nuova scossa di terremoto è stata registrata poco fa dai macchinari dell’istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv). Il sisma è avvenuto alle 12.31 in provincia di Perugia (Umbria) nell’area della Val Nerina: l’epicentro è stato localizzato nei pressi dei comuni (tutti distanti non più di dieci chilometri) di Poggiodomo (Pg), Sant’Anatolia Di Narco (Pg), Scheggino (Pg) e Vallo Di Nera (Pg). Gli altri comuni vicini all’epicentro, ma tra i dieci e i venti chilometri di distanza, sono Campello Sul Clitunno (Pg), Cascia (Pg), Cerreto Di Spoleto (Pg), Monteleone Di Spoleto (Pg), Spoleto (Pg), Arrone (Tr), Ferentillo (Tr), Montefranco (Tr), Polino (Tr), Labro (Ri), Leonessa (Ri), Morro Reatino (Ri) e Rivodutri (Ri).

Un terremoto di magnitudo 2.1 è stato avvertito nella mattina di oggi, mercoledì 3 settembre 2014, in provincia di Perugia. E’ l’Ingv a far sapere che la scossa si è verificata alle 6.45 nei pressi dei comuni di Gualdo Tadino e Nocera Umbra (distanti non più di dieci chilometri), con epicentro localizzato esattamente alle coordinate 43.1743°N, 12.7987°E e a una profondità di 8.3 chilometri. Gli altri comuni interessati, ma distanti tra i dieci e i venti chilometri, sono Fabriano (An), Esanatoglia (Mc), Fiuminata (Mc), Pioraco (Mc), Sefro (Mc), Serravalle Di Chienti (Mc), Fossato Di Vico (Pg), Sigillo (Pg), Valfabbrica (Pg) e Valtopina (Pg). Un altro terremoto di magnitudo 2 è stato registrato poco più tardi, alle 7.56, in provincia di Palermo in Sicilia: in questo caso il sisma è avvenuto nella Valle del Belice, a poca distanza da Camporeale (Pa), Contessa Entellina (Pa) e Roccamena (Pa). Ne hanno avvertito gli effetti anche i comuni di Poggioreale (Tp), Salaparuta (Tp), Bisacquino (Pa), Campofiorito (Pa), Chiusa Sclafani (Pa), Corleone (Pa), Giuliana (Pa), San Cipirello (Pa), San Giuseppe Jato (Pa), Montevago (Ag), Sambuca Di Sicilia (Ag) e Santa Margherita Di Belice (Ag).



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori