TERREMOTO OGGI/ Liguria, scossa di M 3.1 nella valle del Trebbia in provincia di Genova (18 gennaio 2015, ore 18)

- La Redazione

Terremoto oggi, domenica 18 gennaio 2015, in Italia: tutti i dati Ingv relativi a epicentro, magnitudo, coordinate, comuni interessati e profondità forniti in tempo reale

sisma1R450
(Infophoto)

L’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia ha registrato un nuovo terremoto di magnitudo 3.1 avvenuto pochi minuti fa in provincia di Genova (Liguria). L’epicentro è stato localizzato nell’area della valle del Trebbia, più esattamente nei pressi dei comuni di Rezzoaglio (Ge) e Santo Stefano D’Aveto (Ge). Gli altri comuni interessati, ma più distanti dal punto i cui il sisma si è generato, sono Borzonasca (Ge), Fascia (Ge), Favale Di Malvaro (Ge), Fontanigorda (Ge), Gorreto (Ge), Lorsica (Ge), Mezzanego (Ge), Montebruno (Ge), Ne (Ge), Rovegno (Ge), Cerignale (Pc), Corte Brugnatella (Pc), Ferriere (Pc), Ottone (Pc) e Zerba (Pc).

Una scossa di terremoto di magnitudo 3 si è verificata pochi minuti fa in provincia di Udine (Friuli-Venezia Giulia). Secondo i dati raccolti dall’Ingv, il sisma è avvenuto alle 15.42 di oggi nell’area delle Prealpi Venete e nei pressi dei comuni di Enemonzo (Ud), Lauco (Ud), Preone (Ud), Raveo (Ud), Socchieve (Ud) e Villa Santina (Ud), tutti distanti non più di dieci chilometri dall’epicentro. Gli altri comuni coinvolti, ma distanti tra i dieci e i venti chilometri, sono Ampezzo (Ud), Arta Terme (Ud), Cavazzo Carnico (Ud), Comeglians (Ud), Ovaro (Ud), Prato Carnico (Ud), Ragogna (Ud), Ravascletto (Ud), Tolmezzo (Ud), Trasaghis (Ud), Verzegnis (Ud), Zuglio (Ud), Forgaria Nel Friuli (Ud), Castelnovo Del Friuli (Pn), Cavasso Nuovo (Pn), Clauzetto (Pn), Meduno (Pn), Pinzano Al Tagliamento (Pn), Sequals (Pn), Tramonti Di Sopra (Pn), Tramonti Di Sotto (Pn), Travesio (Pn) e Vito d’Asio (Pn).

Trema ancora la terra in Puglia, dove l’Ingv ha registrato poco fa un terremoto di magnitudo 2.4 gradi della Scala Richter. La scossa è avvenuta verso le 13.13 nel distretto sismico delle Murge con epicentro localizzato nei pressi del comune di Altamura, in provincia di Bari, l’unico distante non più di dieci chilometri dal punto in cui l’evento si è generato. Gli altri comuni coinvolti, ma leggermente più distanti dall’epicentro, sono Cassano Delle Murge (Ba), Santeramo In Colle (Ba) e Matera (Mt).

Un terremoto di magnitudo 2.1 è stato registrato poco fa in provincia di Perugia (Umbria). Come fa sapere l’Ingv, il sisma è avvenuto verso le 11.30 nell’area dei monti Martani, con epicentro localizzato nei pressi dei comuni di Giano Dell’Umbria (Pg) e Massa Martana (Pg), gli unici presenti in un raggio di dieci chilometri. Gli altri comuni interessati, ma distanti tra i dieci e i venti chilometri, sono Bevagna (Pg), Cannara (Pg), Castel Ritaldi (Pg), Collazzone (Pg), Fratta Todina (Pg), Gualdo Cattaneo (Pg), Monte Castello Di Vibio (Pg), Montefalco (Pg), Todi (Pg), Acquasparta (Tr), Montecastrilli (Tr) e Avigliano Umbro (Tr).

Anche oggi, domenica 18 gennaio 2015, sono state registrate alcune scosse di terremoto sul territorio italiano: come riporta il sito dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, alle 8.44 di questa mattina, un sisma di magnitudo 2 sulla scala Richter ha colpito il Piemonte in provincia di Cuneo. L’epicentro, situato alle coordinate 44.4772°N e 7.1862°E, ha avuto una profondità di circa 10.8 Km nel sottosuolo. I comuni interessati dalla scossa sono Castelmagno (Cn), Celle di Macra (Cn), Macra (Cn), Mormora (Cn), San Damiano Macra (Cn), Stroppo (Cn). In un raggio più ampio l’evento sismico ha raggiunto anche Acceglio (Cn), Aisone (Cn), Bellino (Cn), Brossasco (Cn), Canosio (Cn), Cartignano (Cn), Casteldelfino (Cn),Demonte (Cn), Dronerio (Cn), Elva (Cn), Frassino (Cn), Melle (Cn), Montemalle di Cuneo (Cn), Monterosso Grana (Cn), Pradleves (Cn), Roccabruna (Cn), Sambuco (Cn), Sampeyre (Cn), Valmala (Cn), Villar San Costanzo (Cn) e Vinadio (Cn).



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori