TERREMOTO OGGI / Molise, scossa di M 1.9 in provincia di Campobasso. Due lievi sismi in provincia di Cosenza (17 ottobre 2015, ore 19:00)

- La Redazione

Terremoto oggi, Italia e nel mondo. Sismi negli Stati Uniti con due scosse a latitudini diverse: uno in California e un’altro al largo delle isole Hawaii

terremoto_r439
I terremoti di oggi (Infophoto)

A distanza di poco più di un’ora una dall’altra, due scosse di terremoto si sono verificate in provincia di Cosenza, in Calabria. Il primo sisma, di M 1.0 sulla scala Richter, secondo il report fornito dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, ha avuto luogo alle ore 16:05 nel punto di coordinate 39.11 di latitudine e 16.50 di longitudine, con ipocentro localizzato a 9 km di profondità nel sottosuolo. Questo l’elenco di comuni nel raggio di 10 km dall’epicentro: Panettieri (CS), Carlopoli (CZ), Bianchi (CS), Colosimi (CS), Parenti (CS) e Cicala (CZ). La seconda scossa di terremoto ha avuto luogo invece alle ore 17:12, nel punto di coordinate 39.29 di latitudine e 16.62 di longitudine, con ipocentro individuato a 11 km di profondità. Il sisma ha raggiunto un’intensità pari a M 0.7 sulla scala Richter; il centro più vicino all’epicentro è stato individuato nel comune di San Giovanni in Fiore (CS).

Un movimento tellurico quasi impercettibile nella provincia di Fermo, nelle Marche, è stato registrato dalle apparecchiature dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv). Il sisma in questione ha raggiunto una magnitudo di 1.0 sulla scala Richter, con epicentro collocato nel punto di coordinate 42.99 di latitudine e 13.47 di longitudine, ed ipocentro localizzato a 10 km di profondità. Il terremoto, avvenuto alle ore 14:35, ha interessato diversi comuni marchigiani, ecco l’elenco dei centri nel raggio di 10 km dall’epicentro: Montefalcone Appenino (FM), Smerillo (FM), Force (AP), Santa Vittoria in Matenano (FM), Monte San Martino (MC), Comunanza (AP), Montelparo (FM), Monteleone di Fermo (FM), Penna San Giovanni (MC), Rotella (AP), Amenola (FM), Montedinove (AP), Monte Rinaldo (FM), Palmiano (AP) e Servigliano (FM).

Un terremoto di lieve entità si è verificato poco fa in provincia di Terni, in Umbria. Stando agli aggiornamenti forniti dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, la scossa avrebbe avuto luogo alle ore 12:48 nel punto di coordinate 42.48 di latitudine e 12.6 di longitudine, a 10 km di profondità nel sottosuolo. Di seguito l’elenco dei comuni interessati dal sisma: Stroncone (TR), Configni (RI), Narni (TR), Calvi dell?umbria (TR), Terni (TR), Vacone (TR), Cottanello (TR), Otricoli (TR), Montasola (TR), Montebuono (TR), Tarano (TR), Greccio (RI), Torri in Sabina (RI), San Gemini (TR), Colli sul Velino (RI), Contigliano (RI), Magliano Sabina (RI), Collevecchio (RI), Casperia (RI), Amelia (TR), Orte (VT), Labro (RI), Arrone (TR), Selci (RI), Montefranco (TR), Roccantica (RI), Penna in Teverina (TR), Gallese (VT) e Cantalupo in Sabina (RI)   

Una lieve scossa di terremoto si è verificata poco fa in provincia dell’Aquila, in Abruzzo, per la precisione alle ore 11:37. Il sisma, stando al report dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv), ha avuto luogo nel punto di coordinate 42.19 di latitudine e 13.59 di longitudine. L’ipocentro del terremoto è stato individutato invece a 14 km di profondità nel sottosuolo. Ecco l’elenco dei comuni nel raggio di 20 km dall’epicentro del terremoto: Tione degli Abruzzi (AQ), Fontecchio (AQ), Rocca di Mezzo (AQ), Fagnano Alto (AQ), Secinato (AQ), Ovindoli (AQ), Caporciano (AQ), Rocca di Cambio (AQ), Villa Sant’Angelo (AQ), Prata d’Ansidonia (AQ), Acciano (AQ), Gagliano Aterno (AQ), San Demetrio ne’ Vestini (AQ), Aielli (AQ), Celano (AQ), San Pio delle Camere (AQ), Sant’Eusanio Forconese (AQ), Navelli (AQ), Molina Aterno (AQ), Castelvecchio Subequo (AQ), Cerchio (AQ), Collarmele (AQ), Ocre (AQ), Fossa (AQ), Carapelle Calvisio (AQ), San Benedetto in Perillis (AQ), Castel di Ieri (AQ), Poggio Picenze (AQ), Barisciano (AQ), Castelvecchio Calvisio (AQ), Collepietro (AQ), Capestrano (AQ), Calascio (AQ), Santo Stefano di Sessanio (AQ), Massa d’Albe (AQ), Pescina (AQ), Goriano Sicoli (AQ), Bussi sul Tirino (PE) e Vittorito (AQ).

Un terremoto di magnitudo 1.9 sulla scala Richter si è verificato questa mattina alle ore 9:12 in provincia di Campobasso, in Molise. L’epicentro della scossa, stando ai dati forniti dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, è stato individuato nel punto di coordinate 41.63 di latitudine e 14.77 di longitudine, con ipocentro collocato a 22 km di profondità nel sottosuolo. Questi i comuni nel raggio di 20 km dall’epicentro del sisma: Campolieto (CB), Monacilioni (CB), San Giovanni in Galdo (CB), Matrice (CB), Toro (CB), Ripabottoni (CB), Campodipietra (CB), Montagano (CB), Ripalimosani (CB), Castellino del Biferno (CB), Sant’Elia a Pianisi (CB), Petrella Trifernina (CB), Morrone del Sannio (CB), Pietracatella (CB), Provvidenti (CB), Campobasso (CB), Jelsi (CB), Macchia Valfortore (CB), Gildone (CB), Ferrazzano (CB), Limosano (CB), Lucito (CB), Casacalenda (CB), Mirabello Sannitico (CB), Castelbottaccio (CB), Lupara (CB), Sant’Angelo Limosano (CB), Oratino (CB), Bonefra (CB), Riccia (CB), Castropignano (CB), San Giuliano di Puglia (CB), Colletorto (CB), Gambatesa (CB), San Biase (CB), Carlantino (FG), Civitacampomarano (CB), Busso (CB), Celenza Valfortore (CB), Cerce Maggiore (CB) Fossalto (CB), Montelongo (CB), Guardialfiera (CB).

Ancora diverse scosse di terremoto oggi, nel mondo nelle prime ore della notte del nuovo giorno. Doppio sisma negli Stati Uniti dovuti a scosse diverse che si sono sentite nell’oceano Pacifico durante la notte del 17 ottobre e le ultime ore del 16. Un terremoto di magnitudo 3.2 è stato avvertito a pochi kilometri dalla città di Pahala nelle Hawaii a una profondità di 4 kilometri. Per ora non ci sono allarmi tsunami e la situazione è sotto controllo. Così come nel sud della California dove a 23 kilometri dalla città di Barstow e a 160 da Los Angeles è stato avvertitata una scossa di potenza 2.3 a solo un kilometro di profondità. Da segnalare in Europa, come riportato dal centro sismologico mediterraneo, una scossa di magnitudo 3.o al largo delle isole del Dodecaneso in Grecia. Il terremoto è avvenuto a 24 kilometri di distanza dalla città di Neon e fa parte di una serie di scosse avvenute nelle ultime settimane che per ora non preoccupano gli esperti. Nelle prime ore del 17 ottobre per ora ancora nessun sisma registrato sul territorio italiano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori