TERREMOTO OGGI / Marche, scossa di M 1.6 gradi in provincia di Ancona (in tempo reale, giovedì 5 novembre 2015, ore 17.45)

- La Redazione

Terremoto oggi, giovedì 5 novembre 2015. Due scosse sono state registrate questa mattina in provincia di Catania, in Sicilia: i due eventi hanno raggiunto una magnitudo di 2.3 e 2.4 gradi

sismografo_terremoto_nuovissima_r439
I terremoti di oggi (Infophoto)

La terra trema anche in provincia di Ancona, nelle Marche, dove questo pomeriggio l’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv) ha registrato un terremoto di magnitudo 1.6 gradi della Scala Richter. La scossa è avvenuta verso le 16 di oggi nei pressi dei comuni di Castelleone di Suasa, Barbara, San Lorenzo in Campo, Ostra Vetere, Serra de’ Conti, Corinaldo, Fratte Rosa, Mondavio, Barchi, Montecarotto e Orciano di Pesaro. Qualche minuto prima un altro sisma di magnitudo 1.0 è stato rilevato ancora una volta nelle Marche, ma nella provincia di Pesaro e Urbino: in questo caso i comuni più vicini all’epicentro sono Cantiano, Scheggia e Pascelupo, Gubbio.

Un terremoto di magnitudo 2.1 gradi della Scala Richter è stato registrato pochi minuti fa in Calabria. Come fatto sapere dall’Ingv, l’epicentro del sisma è stato localizzato nei pressi di Crotone e Rocca di Neto, gli unici comuni presenti in un raggio di dieci chilometri. Gli altri comuni interessati dalla scossa, ma distanti tra i dieci e i venti chilometri dal punto in cui si è generata, sono Scandale, Strongoli, San Mauro Marchesato, Santa Severina, Cutro, Casabona, Roccabernarda, San Nicola dell’Alto, Belvedere di Spinello, Melissa e Isola di Capo Rizzuto.

Nuove lievi scosse di terremoto sono state avvertite poco fa nella provincia di Perugia, in Umbria. Come riportato dall’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, la terra ha tremato tra le 10 e le 10.50 di questa mattina, quando sono stati registrati due eventi sismici di magnitudo 0.6 e 0.7 gradi della Scala Richter. Nel primo caso l’epicentro è stato localizzato nei pressi di Norcia, Cascia e Preci, mentre nel secondo l’unico comune presente in un raggio di dieci chilometri è Gubbio. Altri comuni coinvolti, ma più distanti, sono Castelsantangelo sul Nera, Cerreto di Spoleto, Poggiodomo, Visso, Sellano, Ussita, Vallo di Nera, Accumoli, Arquata del Tronto e Monteleone di Spoleto.

Due terremoti sono stati registrati questa mattina in provincia di Catania, in Sicilia. Le scosse, avvenute tra le 6.40 e le 7 di oggi, hanno raggiunto rispettivamente una magnitudo di 2.3 e 2.4 gradi della Scala Richter. In entrambi i casi l’epicentro è stato localizzato nei pressi dei comuni (distanti non più di dieci chilometri) di Maletto, Maniace, Bronte e Randazzo, mentre tra i dieci e i venti chilometri sono presenti i comuni di Santa Domenica Vittoria, Cesarò, San Teodoro, Roccella Valdemone, Floresta, Moio Alcantara e Malvagna. Verso le 7.15 la terra ha tremato anche nella provincia di Perugia (Umbria), dove l’Ingv ha rilevato un sisma di magnitudo 0.7 gradi: in questo caso i comuni più vicini all’epicentro sono Gubbio, Scheggia e Pascelupo, Costacciaro, Sigillo, Pietralunga, Cantiano, Fossato di Vico, Umbertide, Montone e Valfabbrica.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori