TERREMOTO OGGI/ Campania, scossa di M 2.2 nell’Irpinia in provincia di Avellino (giovedì 19 febbraio 2015, ore 19)

- La Redazione

Terremoto oggi, giovedì 19 febbraio 2015. Un sisma di magnitudo pari a 2.5 gradi della Scala Richter è stato registrato questa notte nelle Eolie in Sicilia, vicino Lipari.

sismografo_new_r439
Sismografo (Fonte Infophoto)

Un terremoto di magnitudo 2.2 pari a gradi della Scala Richter è stato avvertito poco fa in provincia di Avellino, in Campania. La scossa è avvenuta nella zona dell’Irpinia nei pressi dei comuni di Carife (Av), Castel Baronia (Av), San Nicola Baronia (Av), San Sossio Baronia (Av), Scampitella (Av), Trevico (Av), Vallata (Av), Vallesaccarda (Av), Zungoli (Av) e Anzano Di Puglia (Fg). Gli altri comuni interessati, ma leggermente più distanti dall’epicentro, sono Andretta (Av), Bisaccia (Av), Cairano (Av), Flumeri (Av), Frigento (Av), Guardia Lombardi (Av), Lacedonia (Av), Montaguto (Av), Morra De Sanctis (Av), Rocca San Felice (Av), Sant’Angelo Dei Lombardi (Av), Savignano Irpino (Av), Sturno (Av), Villanova Del Battista (Av), Accadia (Fg), Bovino (Fg), Deliceto (Fg), Monteleone Di Puglia (Fg), Panni (Fg), Rocchetta Sant’Antonio (Fg) e Sant’Agata Di Puglia (Fg).

Trema ancora la terra in Sicilia, stavolta in provincia di Messina. Come riportato dall’Ingv, un terremoto di magnitudo 2 è stato avvertito pochi minuti fa nell’area dei golfi di Patti e di Milazzo, a non più di dieci chilometri di distanza dai comuni di Basicò (Me), Falcone (Me), Furnari (Me), Mazzarrà Sant’Andrea (Me), Novara Di Sicilia (Me), Oliveri (Me), Rodì Milici (Me), Tripi (Me) e Terme Vigliatore (Me). Gli altri comuni interessati dal sisma, ma distanti tra i dieci e i venti chilometri dall’epicentro, sono Antillo (Me), Barcellona Pozzo Di Gotto (Me), Castroreale (Me), Fondachelli-Fantina (Me), Librizzi (Me), Malvagna (Me), Merì (Me), Milazzo (Me), Montagnareale (Me), Montalbano Elicona (Me), Patti (Me), San Filippo Del Mela (Me), San Piero Patti (Me) e Santa Lucia Del Mela (Me).

Un terremoto di magnitudo pari a 2.5 gradi della Scala Richter è stato registrato questa notte nelle Eolie in Sicilia. Come fa sapere l’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv), il sisma è avvenuto poco dopo la mezzanotte nei pressi dell’Isola di Lipari, coinvolgendo i comuni (distanti non più di dieci chilometri dall’epicentro) di Leni (Me), Lipari (Me) e Santa Marina Salina (Me). Tra i dieci e i venti chilometri dal punto in cui la scossa si è generata c’è invece solamente il comune di Malfa, sempre in provincia di Messina. Per quanto riguarda lo sciame sismico che da oltre 24 ore sta interessando l’area dell’Appennino tra Bologna e Firenze, l’Ingv segnala che l’ultima scossa rilevante si è verificata verso le 22 di ieri sera con una magnitudo di 2.1 gradi, ancora una volta nei pressi dei comuni di Castel Del Rio (Bo) e Firenzuola (Fi).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori