Terremoto oggi / Umbria, scossa di M 1 tra Pietralunga e Montone in provincia di Perugia (martedì 3 febbraio 2015)

- La Redazione

Terremoto oggi, martedì 3 febbraio 2014. Come riportato dall’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv), un sisma di magnitudo 1.1 è stato avvertito nella provincia di Macerata

sismografo_new_r439
Sismografo (Fonte Infophoto)

Nuove lievi scosse di terremoto sono state rilevate questo pomeriggio in Italia. Pochi minuti fa, verso le ore 19, un sisma di magnitudo 1 è avvenuto ancora una volta in provincia di Perugia (Umbria) con epicentro localizzato nei pressi dei comuni di Pietralunga, Montone e Città di Castello. Un altro terremoto di magnitudo 1.5 si è verificato invece in provincia di Forlì-Cesena in Emilia-Romagna, a non più di venti chilometri di distanza dai comuni di Meldola (Fo), Bertinoro (Fo) e Forlimpopoli (Fo).

Un terremoto di magnitudo 2 è stato avvertito pochi minuti fa in provincia di Perugia (Umbria). L’epicentro è stato localizzato nel distretto sismico della Valle del Topino, a poca distanza (non più di dieci chilometri) dai comuni di Assisi (Pg), Foligno (Pg), Spello (Pg) e Valtopina (Pg). Gli altri comuni interessati, ma distanti tra i dieci e i venti chilometri, sono Bastia Umbra (Pg), Bevagna (Pg), Cannara (Pg), Gualdo Cattaneo (Pg), Montefalco (Pg), Nocera Umbra (Pg), Trevi (Pg) e Valfabbrica (Pg).

Trema ancora la terra nelle Marche, dove poco fa è stato registrato un terremoto di magnitudo pari a 1.3 gradi della Scala Richter. Dopo la scossa di questa mattina in provincia di Macerata, questo nuovo sisma è stato rilevato in provincia di Ancona a poca distanza (non più di venti chilometri) dai comuni di Serra San Quirico (An), Mergo (An) e Genga (An). Altri due terremoti hanno interessato nuovamente la provincia di Perugia (Umbria): il primo ha raggiunto una magnitudo di 1 grado ed è stato localizzato tra i comuni di Pietralunga, Apecchio e Piobbico, mentre il secondo è stato di magnitudo 1.1 ed è avvenuto nei pressi di Gubbio, Scheggia e Costacciaro.

Lievi scosse di terremoto sono state registrate oggi, martedì 3 febbraio 2015, in diverse aree del territorio italiano. Come riportato dall’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv), un sisma di magnitudo pari a 1.1 gradi della Scala Richter è stato avvertito nella provincia di Macerata nelle Marche: l’epicentro è stato localizzato a non più di venti chilometri dai comuni di Cingoli (Mc), Apiro (Mc) e Treia (Mc). Un altro terremoto di magnitudo 1.2 è avvenuto pochi minuti fa in provincia di Perugia (Umbria), un’area già ben nota per la sua elevata attività sismica: ad essere maggiormente coinvolti sono ancora una volta i comuni di Gubbio (Pg), Pietralunga (Pg) e Scheggia (Pg). Infine un altro sisma di magnitudo 1.2 è stato rilevato in provincia di Cuneo (Piemonte) a poca distanza dai comuni di Ruffia (Cn), Villanova Solaro (Cn) e Murello (Cn).



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori