TERREMOTO OGGI / Umbria, scossa di M 0.7 in provincia di Perugia (in tempo reale, martedì 16 giugno, ore 18.10)

Terremoto oggi, martedì 16 giugno 2015. Un sisma di magnitudo 0.7 si è verificato in provincia di Perugia, nei pressi dei comuni di Pietralunga (Pg) e Scheggia (Pg)

16.06.2015 - La Redazione
sismografo_new_r439
Sismografo (Fonte Infophoto)

La terra è tornata a tremare oggi, martedì 16 giugno 2015, in Umbria. La scossa di terremoto, avvertita in provincia di Perugia intorno alle 16.20, ha avuto una profondità di 6.3 chilometri. La scossa è stata di intensità lieve: solo 0.7 della scala Richter. Tra i comuni interessati, nel raggio di 20 chilometri dall’epicentro, troviamo Gubbio (Pg), Pietralunga (Pg) e Scheggia (Pg).

Due leggere scosse di terremoto sono state avvertite nelle ultime ore in Italia. Poco prima delle ore 14 la terra ha tremato in provincia di Perugia (Umbria), dove l’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv) ha registrato un sisma di magnitudo pari a 0.8 gradi della Scala Richter: l’epicentro è stato localizzato a non più di venti chilometri dai comuni di Gubbio (Pg), Scheggia (Pg) e Costacciaro (Pg). Un altro terremoto di magnitudo 0.6 è stato rilevato poco prima in provincia di Pesaro e Urbino nelle Marche: in questo caso i comuni più vicini all’epicentro sono Serra Sant’Abbondio (Ps), Sassoferrato (An) e Frontone (Ps).

Dopo quello verificatosi alle 8:15, un altro terremoto scuote la provincia di Reggio Calabria. Questa volta il sisma, verificatosi alle 11:29 ad una profondità di 16 km, ha raggiunto una magnitudo di 2.4 sulla scala Richter. L’epicentro è stato localizzato a 5 km dal comune di San Luca (Rc), interessando tra gli altri anche Platì (Rc), Careri (Rc), Casignana (Rc), Ardore (Rc), Delianuova (Rc), Bovalino (Rc), Oppido Mamertina (Rc), Bianco (Rc) e Africo (Rc).

Un terremoto di magnitudo 2.4 sulla scala Richter è stato registrato dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia in provincia di Enna. L’epicentro del sisma, verificatosi alle ore 9:18 a 33 km di profondità, è stato localizzato a meno di un km dal comune di Troina (En), ma è stato avvertito anche a Cerami (En), Gagliano Castelferrato (En), San Teodoro (Me), Capizzi (Me), Cesarò (Me), Agira (En), Regalbuto (En), Nicosia (En) e Nissoria (En). 

Lievi scosse di terremoto sono state avvertite nella giornata di oggi, martedì 16 giugno 2015, in diverse aree del territorio italiano. Come riportato dall’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv), verso le 8.15 del mattino un sisma di magnitudo 1.9 si è verificato in provincia di Reggio Calabria, con epicentro localizzato a non più di venti chilometri dai comuni di Bianco (Rc), Bovalino (Rc) e Casignana (Rc). Un’altra scossa di magnitudo 1.2 gradi della Scala Richter è stata registrata qualche minuto più tardi in provincia di Cuneo (Piemonte): in questo caso i comuni più vicini all’epicentro sono Acceglio (Cn), Pleyne (Cn) e Maddalena (Cn). Infine l’Ingv ha rilevato un terremoto di magnitudo 1.6 nella provincia di Forlì-Cesena, in Emilia-Romagna, nei pressi dei comuni di Premilcuore (Fo), Portico Di Romagna (Fo) e Rocca San Casciano (Fo).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori