TERREMOTO OGGI / Umbria, scossa di M 0.6 in provincia di Perugia (in tempo reale, domenica 21 giugno ore 17.45)

Terremoto oggi, domenica 21 giugno 2015. Un sisma di magnitudo pari a 2.2 gradi della Scala Richter è stato avvertito questa mattina in provincia di Isernia, in Molise. 

21.06.2015 - La Redazione
sismografo_new_r439
Sismografo (Fonte Infophoto)

Nuove lievi scosse di terremoto sono state avvertite questo pomeriggio in provincia di Perugia (Umbria) dall’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia. Alle ore 16 si è verificato un sisma di magnitudo 0.6 tra i comuni di Gubbio (Pg), Costacciaro (Pg) e Scheggia (Pg), mentre il secondo ha raggiunto una magnitudo pari a 0.3 gradi della Scala Richter ed è avvenuto verso le 16.30 coinvolgendo anche i comuni di Pietralunga (Pg) e Cantiano (Ps), distanti non più di venti chilometri dall’epicentro.

Nuova scossa di terremoto in provincia di Macerata, nelle Marche. L’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia ha registrato verso le ore 14 di oggi il sisma che ha raggiunto una magnitudo di 1.2 gradi della Scala Richter. I comuni più vicini all’epicentro (non più di venti chilometri) sono Treia (Mc), Cingoli (Mc) e Pollenza (Mc). Alle 14.40 un altro terremoto di magnitudo 0.7 ha interessato nuovamente la provincia di Perugia (Umbria) e in particolare i comuni di Gubbio (Pg), Scheggia (Pg) e Pietralunga (Pg).

Tra le ultime scosse di terremoto registrate sul territorio italiano, l’Ingv segnala un sisma di magnitudo 1.5 avvenuto verso le 10 di oggi in provincia di Messina (Sicilia): l’epicentro è stato localizzato a non più di venti chilometri dai comuni di Acquedolci (Me), Sant’Agata Di Militello (Me) e Torrenova (Me). Qualche minuto più tardi un altro terremoto di magnitudo 1.1 gradi della Scala Richter si è verificato in provincia di Perugia (Umbria): in questo caso i comuni più vicini all’epicentro sono Gualdo Tadino (Pg), Fossato Di Vico (Pg) e Sigillo (Pg).

Un terremoto di magnitudo pari a 2.2 gradi della Scala Richter è stato avvertito questa mattina in provincia di Isernia, in Molise. La scossa è stata registrata dall’Ingv alle 8.48 del mattino a poca distanza (non più di dieci chilometri) dai comuni di Macchiagodena, Cantalupo nel Sannio, Santa Maria del Molise, Sant’Elena Sannita, Spinete, Frosolone, San Massimo, Castelpetroso, Bojano, Colle d’Anchise, Roccamandolfi, Casalciprano e Carpinone. Gli altri comuni interessati, ma distanti tra i dieci e i venti chilometri dall’epicentro, sono Molise, Busso, Baranello, Castelpizzuto, San Polo Matese, Duronia, Sessano del Molise, Torella del Sannio, Pettoranello del Molise, Campochiaro, Civitanova del Sannio, Castropignano, Oratino, Pesche, Chiauci, Vinchiaturo, Longano, Guardiaregia, Pescolanciano, Pietracupa, Fossalto, Sant’Agapito, Isernia, Bagnoli del Trigno, Miranda, Letino, San Gregorio Matese, Gallo Matese, Campobasso e Valle Agricola.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori