TERREMOTO OGGI / Veneto, scossa di M 1.7 in provincia di Vicenza (in tempo reale, domenica 19 luglio ore 20.30)

- La Redazione

Terremoto oggi, domenica 19 luglio 2015. Un nuovo sisma ha colpito alcuni comuni in provincia di Modena. Il terremoto è stato di magnitudo 2.7 della Scala Richter.

sismografo_new_r439
Sismografo (Fonte Infophoto)

Un terremoto di magnitudo 1.7 sulla scala Richter è stato registrato dalle apparecchiature dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia in provincia di Vicenza. Il sisma, verificatosi alle ore 19:02, ha avuto luogo a 7 km di profondità nel sottosuolo; questi alcuni dei comuni più vicini all’epicentro: Zugliano (VI), Sarcedo (VI), Fara Vicentino (VI), Breganze (VI), Lugo di Vicenza (VI), Thiene (VI), Salcedo (VI), Calvene, Mason Vicentino (VI), Zané (VI), Carrè (VI), Molveno (VI), Montecchio Crepalcino (VI), Chiuppano (VI), Pianezze (VI) e Caltrano (VI).        

Un terremoto di magnitudo 1.5 si è verificato poco fa in provincia di Modena, in Emilia-Romagna. La scossa è stata registrata verso le 16 di oggi con epicentro nei pressi dei comuni di Zocca (Mo), Castel D’Aiano (Bo) e Montese (Mo). Qualche minuto più tardi, verso le 16.05, un altro sisma di magnitudo pari a 1.4 gradi della Scala Richter è stato avvertito nella provincia di Reggio Calabria, in Calabria: in questo caso l’unico comune presente in un raggio di venti chilometri dall’epicentro è Bova Marina (Rc) situato sulla costa meridionale.

Un terremoto di magnitudo pari a 1.6 gradi della Scala Richter è stato registrato pochi minuti fa nella provincia di Catania in Sicilia. Secondo i dati raccolti dall’Ingv, la scossa si è verificata alle 11.16 di oggi a poca distanza (non più di venti chilometri) dai comuni di Linguaglossa (Ct), Moio Alcantara (Me) e Castiglione Di Sicilia (Ct). Qualche minuto più tardi la terra ha tremato anche in provincia di Perugia, dove è stato registrato un sisma di magnitudo 0.3 nei pressi dei comuni di Gubbio (Pg), Scheggia (Pg) e Cantiano (Ps).

Due terremoti sono stati avvertiti questa mattina al confine tra Italia e Francia. Come fa sapere l’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv), la prima scossa si è verificata verso le 6.10 di oggi con una magnitudo di 2.3 gradi della Scala Richter, mentre la seconda è avvenuta cinque minuti più tardi con magnitudo 2.5. L’epicentro di entrambe le scosse è stato localizzato in territorio francese ma a poca distanza dalla provincia di Cuneo in Piemonte. Alle 8.19 la terra ha tremato anche in Emilia-Romagna, dove è stato registrato un sisma di magnitudo 1.6: l’epicentro è stato individuato nella provincia di Bologna e nei pressi dei comuni di Lizzano In Belvedere (Bo), Gaggio Montano (Bo) e Porretta Terme (Bo), tutti presenti in un raggio di venti chilometri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori