Torino, papà picchia la mamma: 12enne chiama i carabinieri/ Padre arrestato

- Davide Giancristofaro Alberti

Un 12enne ha chiamato i carabinieri perchè il papà stava picchiando sua mamma

testa divinità campidoglio
Campidoglio, immagine di repertorio (LaPresse, 2019)
Pubblicità

Coraggio da vendere quello che ha avuto un ragazzino 12ennei, che ha chiamato i carabinieri per fare arrestare il papà. Il genitore stava picchiando la mamma, e vedendo la violenza nei confronti della propria madre il figlio ha preso in mano la cornetta ed ha chiamato le forze dell’ordine. Una storia di coraggio raccontata quest’oggi da numerosi quotidiani nazionali, a cominciare da Il Messaggero, che riporta alcuni dettagli. L’episodio si è verificato in quel di Castellamonte, comune di circa 10mila abitanti in provincia di Torino (Piemonte), e il padre del piccolo ha 45 anni, agente di commercio incensurato, mentre la madre è una casalinga. «Papà sta facendo male alla mamma – le parole al telefono del piccolo – sono in cucina, li sento che litigano». Forse ispirato dall’uscita nei cinema del film degli Avengers, Endgame, quel ragazzino ha voluto indossare per un giorno i panni da supereroe, salvando non una persona qualsiasi bensì la propria mamma.

Pubblicità

TORINO, PAPÀ PICCHIA LA MAMMA: 12ENNE CHIAMA I CARABINIERI

Quando i carabinieri sono giunti presso l’abitazione del giovane, l’uomo è stato fermato e arrestato mentre la donna è stata soccorsa. Le condizioni della madre sono state giudicate serie, visto che presentava lividi sull’anca, sul viso e le gambe: lei ha cercato inizialmente di minimizzare l’accaduto, ma il marito è stato trovato con un coltello in tasca e ciò ha aggravato, e non di poco, la sua situazione. Subito dopo, la casalinga aggredita si è sciolta, raccontando che le botte andavano avanti da diverso tempo, visto che non era la prima volta che il marito la picchiava, anche se non aveva mai trovato il coraggio prima d’ora di denunciare. La procura di Ivrea ha disposto che l’uomo non potrà più avvicinarsi a madre e figlio, una decisione forse un po’ tardiva, giunta solamente grazie al coraggio di quel ragazzino di 12 anni, che si è rivelato un vero e proprio uomo, a differenza invece del padre…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità