Ultime notizie/ Ultim’ora di oggi: accoltellamento a Roma (23 aprile 2019)

- Matteo Fantozzi

Ultime notizie, ultim’ora di oggi. Un marocchino ha accoltellato un georgiano a Roma forse per questioni religiose (23 aprile 2019)

Scavalca per entrare al rave: morto 26enne
Ambulanza, immagini repertorio (LaPresse, 2018)
Pubblicità

Accoltellamento avvenuto a Roma: un marocchino ha sferrato un fendente ad un georgiano di anni 44, vivo per miracolo. L’episodio si è verificato precisamente nella giornata di sabato scorso, 20 aprile, prima delle festività pasquali, ma è emerso solo in queste ore. Pare che alla base del folle gesto, costato ben 21 giorni di prognosi alla vittima, vi sarebbe un movente religioso. Numerosi organi di informazione riportano infatti che l’aggressore avrebbe accoltellato il georgiano al grido “Italiano cattolico di m…”. L’episodio sarebbe avvenuto davanti alla stazione centrale di Roma, dopo che vittima e carnefice erano appena scesi da un autobus della linea 64. La procura ha aperto un’inchiesta anche se al momento non trova conferma la questione della religione, ma non sono da escludere novità nelle prossime ore. Una volta che la notizia si è diffusa a macchia d’olio, è intervenuto il ministro dell’interno, Matteo Salvini, che ha invitato i prefetti a maggiori controlli: «Scrivo a tutti i prefetti e questori per aumentare controlli e attenzione in luoghi di aggregazione di cittadini islamici, per prevenire ogni tipo di violenza contro cittadini innocenti». (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

Pubblicità

Ultime notizie: ancora paura in Sri Lanka

Ultime notizie, non si placa la paura in Sri Lanka

Con le ultime notizie torniamo a parlare della strage del giorno di Pasqua. Il giorno dopo gli attentati, che hanno provocato 290 vittime e quasi il doppio di feriti in Sri Lanka, il paese non è ancora ritornato alla normalità. Oggi da registrare una nuova esplosione, questa volta la deflagrazione è avvenuta in una chiesa di Colombo, per fortuna oltre a qualche ferito lieve nessuna vittima. Sul fronte delle indagini sembrerebbe acclarata la partecipazione dei terroristi del National Thowheeth Jama’ath nelle fasi di preparazione degli attentati, gli attivisti del gruppo islamico hanno rivendicato gli scoppi, gli investigatori sono però ancora molto cauti. Il governo cingalese in una conferenza stampa in mattinata non ha ancora reso noto le nazionalità delle vittime straniere, la loro identificazione risulta infatti compromessa dalle potenti deflagrazioni.

Pubblicità

Ultime notizie, Pasquetta all’insegna del maltempo

Un ponte, quello di Pasqua, rovinato dal maltempo che da questa mattina sta flagellando tutta la penisola. La situazione più difficile questa volta nel sud dell’Italia, qui i forti venti di scirocco hanno causato forti danni e moltissimi disagi ai vacanzieri. Sulla costa siciliana il maltempo ha imposto un centinaio di interventi dei vigili del fuoco, i pompieri sono dovuti intervenire per alberi abbattuti e cornicioni pericolanti. Le isole minori, presi d’assalto dai vacanzieri, sono irraggiungibili da ieri. A Lampedusa si sono registrate onde di 4 metri, anche a Lipari i marosi sono stati fortissimi, essi hanno portato devastazione in alcune parti dell’isola. Per qualche ora sospesi anche i collegamenti tra Sicilia e Calabria, in tale contesto da segnalare forti ritardi anche per i treni a lunga percorrenza.

Ultime notizie, forte terremoto nelle Filippine

Una forte scossa di terremoto ha colpito questa mattina le Filippine. Il sisma registrato dagli strumenti è stato localizzato sull’isola di Luzon ed ha avuto un’intensità di 6.3 e una profondità di oltre 10 chilometri. Le oscillazioni hanno provocato il crollo di alcuni palazzi nella capitale, Manila. Da registrare oltre i danni anche 5 vittime, tra di esse un ragazzino di 11 anni perito insieme alla nonna mentre cercava di mettersi in salvo. Immediato è scattato l’allarme tsunami, nessuna onda anomala è però stata registrata e dopo qualche ora l’allarme è rientrato.

Ultime notizie, Trump blocca l’import di petrolio

Ennesima decisione del presidente Donald Trump che potrebbe innescare una vera e propria guerra commerciale. L’inquilino dello studio ovale ha deciso di non rinnovare l’esenzione per i dazi dei prodotti petroliferi da l’Iran e da altri sette paesi, tra cui l’Italia. La decisione mira a rendere più stringenti le misure contro il paese orientale, ma rischia di danneggiare seriamente anche il bel paese. Appena saputo dell’annuncio gli operatori finanziari di tutto il mondo hanno registrato un aumento medio di almeno 15 dollari a barile per l’oro nero. Immediata anche la reazione dell’Arabia Saudita, con il il ministro dell’Energia saudita, Khalid Al-Falih, che ha dichiarato che si coordinerà con gli altri paesi, allo scopo di far rimanere il prezzo del greggio in equilibrio.

Ultime notizie, Atalanta quarta!

L’Atalanta manda un preciso segnale alla Serie A, la squadra di Gian Piero Gasperini per la Champions League c’è. Ieri sera infatti la Dea ha vinto al San Paolo contro un Napoli ormai privo di motivazioni e ha così agganciato al quarto posto il Milan superando anche la Roma di Claudio Ranieri. La gara era iniziata in salita per i bergamaschi, sfortunati in occasione del gol del vantaggio azzurro con Dries Mertens. Nella ripresa però prima l’ex Duvan Zapata e poi Marko Pasalic ribaltano la situazione regalando tre punti veramente molto importanti. La lotta per il quarto posto si fa quindi molto avvincente a cinque giornate dalla fine del campionato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità