Ultime notizie/ Ultim’ora di oggi. Milano, evacuato asilo Scalabrini (16 maggio 2019)

- Matteo Fantozzi

Ultime notizie, ultim’ora di oggi. Attimi di panico stamane a Milano, quando è stato evacuato l’asilo di via Scalabrini (16 maggio 2019)

Vigili del Fuoco a Milano
Vigili del Fuoco a Milano (LaPresse, 2019)

Paura questa mattina a Milano, presso l’asilo di via Scalabrini, a causa di una presunta fuga di gas. I vigili del fuoco hanno fatto evacuare l’intero edificio, ben 162 fra piccoli alunni e insegnanti, per paura che potesse verificarsi un’esplosione imminente con conseguente strage. La scuola è molto nota in quel del capoluogo lombardo, e si trova in zona Giambellino, frequentata appunto da numerosi bimbi e diversi maestre e mastri nonchè personale scolastico. Sul posto, come riferito dal quotidiano Il Giorno, sono giunte anche diverse ambulanze e i soccorritori del’Agenzia Regionale Emergenza e Urgenza. 14 i bambini che sono rimasti intossicati con l’aggiunta di due insegnanti, e secondi i medici del 118 presentavo «sintomi significativi a carico dell’apparato respiratorio». Per correttezza d’informazione, c’è comunque da dire che nessuno è stato trasportato in ospedale, e i “feriti” sono stati medicati sul posto. Non sono comunque mancati attimi di tensione anche perché il numero di persone da evacuare era molto elevato e l’operazione non è stata delle più semplici. Dopo qualche ora gli evacuati sono stati condotti in sala mensa, che si trova in uno stabile adiacente a quello principale dell’asilo che al momento risulta ancora non accessibile. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

Ultime notizie, arrestato sindaco Legnano

Non si può ancora parlare di nuova tangentopoli ma poco ci manca. In Lombardia si è infatti registrato l’ennesimo arresto per tangenti, questa volta nei confronti del sindaco di Legnano, il leghista Gianbattista Fratus. Come riferito dai colleghi di TgCom24.it, la guardia di finanza gli ha messo le manette a seguito di un’indagine su turbata libertà degli incanti e corruzione elettorale. Ad emettere la disposizione cautelare in carcere è stata la procura della vicina Busto Arsizio che ha altresì disposto l’arresto per l’assessore alle opere pubbliche, Chiara Lazzarini, e l’assessore al bilancio e vicesindaco del comune di Legnano, Maurizio Cozzi (Forza Italia). Un’operazione a cui hanno partecipato più di 50 finanzieri e in una delle città simbolo del Carroccio come appunto Legnano. Arresti che arrivano, come detto sopra, a pochi giorni dall’inchiesta della Dda che ha portato a diversi incarcerati, fra cui Pietro Tatarella e Fabio Altitonante. Nella giornata di ieri, invece, aveva fatto scalpore la notizia dell’iscrizione sul registro degli indagati di Lara Comi, eurodeputata di Forza Italia, e Marco Bonometti, presidente di Confindustria Lombardia. Tornando a Fratus, per l’accusa il sindaco avrebbe concesso un incarico presso una partecipata, la Aemme Linea Ambiente s.r.l, alla figlia di un candidato, in cambio dell’appoggio elettorale. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

Ultime notizie, si innalza lo spread

Tra le ultime notizie possiamo leggere come dopo un paio di mesi in cui il differenziale tra titoli di Stato e bund tedeschi era tornato a livelli accettabili, quest’oggi si è arrivati nuovamente alle soglie della famigerata quota 300. Ad incidere le tante tensioni che giornalmente si manifestano nel governo, con molti esponenti politici che ormai non nascondono la possibilità di andare a nuove elezioni. Ad infiammare la politica nostrana è stato la tempistica di approvazione del decreto sicurezza, il ministro delle infrastrutture Toninelli vorrebbe l’approvazione dopo le elezioni europee, di diverso avviso il ministro dell’Interno che preme per un iter velocizzato. Da parte sua il premier Conte auspica calma, e ai giornalisti dichiara che la fiammata dello spread è del tutto ingiustificata.

Ultime notizie, finanziamento illecito, indagata la forzista Lara Comi

Nuova tegola giudiziaria su Forza Italia, ieri infatti è stata scritta nel registro degli indagati l’esponente del partito, Lara Comi, candidata europea per il partito di Silvio Berlusconi. La Comi è accusata di aver ricevuto una mazzetta da 31.000 euro dal presidente della confindustria lombarda Marco Bonometti. Bonometti secondo gli investigatori avrebbe versato la somma di denaro giustificandola con l’acquisto di una consulenza, consulenza che però era scaricabile su un sito internet in versione gratuita. Con lo stesso meccanismo sarebbero state giustificate anche altri passaggi di denaro, tutti sempre a carico della Comi. Bonometti è stato già sentito dai PM, nei prossimi giorni invece prevista l’audizione della Comi.

Ultime notizie, si profila un nuovo braccio di ferro nel mare italiano

Nave Sea Watch ha comunicato di aver proceduto al salvataggio di una settantina di migranti nel braccio di mare di fronte le coste libiche. L’imbarcazione che appartiene ad una Organizzazione non Governativa tedesca ha immediatamente richiesto un porto sicuro. A stretto giro di posta è arrivata la risposta del nostro ministro dell’Interno che evidenziando la nazionalità della barca ha confermato che l’Italia manterrà i suoi porti chiusi. Intanto il GIP di Catania ha richiesto l’archiviazione per il caso di un’altra nave umanitaria, in questo caso era la spagnola ProActiva Open Arms, i giudici hanno deliberato il non luogo a procedere per il reato di favoreggiamento all’immigrazione clandestina, relativamente allo sbarco di oltre 200 migranti avvenuto a Pozzallo nel marzo dello scorso anno.

Ultime notizie, Machu Picchu a forte rischio

Un vero e proprio allarme lanciato dai ricercatori di tutto il mondo relativamente alla bellissima città di Machu Picchu, la città Inca che sorge in Perù. L’ecosistema del sito, dichiarato patrimonio dell’Unesco, è a forte rischio a causa della decisione delle autorità di procedere alla costruzione di un nuovo aeroporto. L’aerostazione dovrebbe rendere più agevole l’arrivo dei milioni di turisti che si vorrebbero affollarsi ogni anno per visitare l’incantevole location, un cosi grande numero di arrivi però potrebbe mettere a repentaglio il fragile ecosistema su cui si poggia il sito. Giova ricordare in tale contesto che già da tempo gli arrivi sono contingentati con un massimo di 2500 persone che possono visitare giornalmente la città antica.

Ultime notizie, trionfo Lazio in Coppa Italia

La Lazio di Simone Inzaghi torna a vincere la Coppa Italia 2019 rompendo quattro anni di egemonia della Juventus di Massimiliano Allegri. I biancocelesti si impongono 2-0 contro l’Atalanta grazie ai gol nel finale di Sergej Milinkovic-Savic e Angel Correa. La squadra capitolina riesce così a portarsi a casa la settima Coppa Italia della sua storia, agganciando nell’Albo d’oro l’Inter dietro ai nove successi della Roma e ai tredici della Juventus. Come già dimostrato nelle ultime settimane la Dea di Gian Piero Gasperini ha lottato con le unghie e con i denti, ma comunque rimanendo centrata sulla lotta per provare a centrare il quarto posto in Serie A valido per la Champions League.

© RIPRODUZIONE RISERVATA