Vandali in Atm: danni per 70 mila euro/ Video, schiuma da barba nei tornelli

Un gruppo di vandali ha danneggiato alcuni distributori e tornelli in una stazione della metro di Milano Atm

Vandali in Atm
Vandali in Atm (Ig)

Grave atto di vandalismo presso una stazione di una metropolitana di Milano Atm non meglio specificata: alcuni “simpaticoni” hanno deciso di imbrattare completamente di schiuma da barba i distributori automatici i tornelli. Il risultato è che le macchine distributrici dei biglietti sono inutilizzabili, così come gli stessi tornelli che servono per “smistare” il pubblico in ingresso e in uscita. A denunciare l’episodio è stata l’ATM, l’azienda di trasporti pubblici di Milano, che attraverso la propria pagina Instagram ha pubblicato un video in cui ha appunto mostrato lo scempio avvenuto: «70.000 EURO DI DANNI – scrive l’aziende meneghina – è il conto da pagare e non di certo per il bene di qualcuno. Ieri pomeriggio alcuni vandali hanno danneggiato diverse stazioni della metro spruzzando della schiuma su tornelli e distributori di biglietti rendendoli inutilizzabili. La security Atm li ha però intercettati e segnalati alla Polizia che poco dopo li ha individuati».

VANDALI IN ATM: DANNI PER 70 MILA EURO

Fortunatamente il gruppo è stato individuato e speriamo che in qualche moda l’azienda riesca a farsi pagare i danni. Numerosi i commenti al video postato dall’ATM, tutti ovviamente di condanna «70.000 euro che pagheranno loro, giusto?», scrive uno, mentre un altro sottolinea: «Ma le telecamere? non dovrebbe essere difficile beccarli visto che è pieno di telecamere». C’è qui ci tiene a precisare che Milano è altro: «Milano non è questa. Siamo con voi», mentre un altro utente si augura una pena esemplare: «Spero che facciate pagare loro con una salatissima multa». C’è chi poi ironizza augurando l’Atac, che è l’azienda dei trasporti romana: «Si meriterebbero l’Atac». Infine un altro lettore si lamenta: «Saranno gli stessi che non pagano i biglietti e scavalcano i tornelli!! Vandali!! Più polizia e sicurezza ai tornelli». Secondo quanto raccolto da Il Giorno, i responsabili sarebbero alcune persone del gruppo “Atmnontipago”, che sta protestando contro il rincaro dei prezzi dei biglietti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA