VOLTRI, CADAVERE IN MARE: ANCORA SENZA NOME/ Dubbi sul suicidio: è stato ucciso?

- Silvana Palazzo

Genova, mistero sul cadavere trovato in mare a Voltri: è ancora senza nome. Si pensa ad un ritratto virtuale per identificarlo. Dubbi sul suicidio: è stato ucciso?

voltri genova cadavere vita diretta
Voltri, trovato cadavere in mare

“Il fantasma senza nome”, così viene definito il cadavere trovato a largo della spiaggia Voltri. Si indaga per dare un’identità all’uomo: l’identikit virtuale dovrebbe essere pronto entro la giornata di lunedì, riferisce “La Vita in Diretta”. Il sospetto è che si possa trattare di una persona arrivata dalla Francia, visto che nessuno in zona ne ha denunciato la scomparsa. «Mi sembrava un sub, poi ho capito che era un cadavere, quindi ho chiamato la capitaneria. Era a faccia in giù, con gambe e braccia aperte», ha raccontato al programma di Raiuno il pescatore che ha coperto il corpo senza vita dell’uomo. Intanto emerge il mistero della pistola che lo ha colpito: sarebbe dovuta rimanere lì se si fosse suicidato, ma se invece fosse stato ucciso allora si spiegherebbe il fatto che non sia stata trovata. Peraltro era in mare da un’ora, ma come ci è finito: qualcuno lo ha ucciso e lo ha spinto in acqua? Le indagini proseguono: sono tante le domande a cui trovare risposta. (agg. di Silvana Palazzo)

VOLTRI, CADAVERE IN MARE: ANCORA SENZA NOME

È ancora avvolto nel mistero il caso dell’uomo trovato morto al largo della spiaggia di Voltri all’alba di mercoledì 8 maggio 2019. Le impronte digitali e il codice genetico non hanno permesso di identificarlo, quindi la squadra mobile sta pensando di incaricare gli esperti della Scientifica di effettuare una ricostruzione virtuale del viso da diffondere ai mess media. Del caso si sta interessando anche la trasmissione “Chi l’ha visto?”, che ha contattato gli agenti per incrociare le informazioni a disposizione, ma finora non è emersa alcuna corrispondenza con gli scomparsi di cui si occupa la trasmissione. L’identikit del cadavere è quello di una persona di carnagione chiara, sovrappeso, dell’età di 55-60 anni, vestita in modo elegante e con un orologio tipo Rolex al polso sinistro. Stando a quanto riportato da Telenord, forse era in acqua da un’ora prima del rinvenimento. Il medico legale comunque ha svolto l’autopsia sul cadavere.

RITRATTO VIRTUALE PER IDENTIFICARLO?

L’uomo trovato morto a Voltri si è suicidato? L’ipotesi è che si sia tolto la vita con un colpo di pistola in bocca: il foro d’ingresso è provato dalla rottura di alcuni denti incisivi. Il proiettile sarebbe poi uscito dalla nuca. I poliziotti nel frattempo, come riportato da Telenord, hanno effettuato dei controlli negli alberghi e in altre strutture ricettive della provincia per accertare che non vi siano ospiti scomparsi nel nulla. Il fatto che nessuno abbia ancora denunciato la scomparsa fa pensare che l’uomo non avesse parenti stretti con cui aveva contatti giornalieri. Sono risultate vane anche le verifiche sulle scogliere e nelle spiagge tra Voltri e Pegli da dove, a giudicare dalle correnti marine e dal vento (a detta della Capitaneria di Porto), l’uomo potrebbe essere caduto in acqua dopo essersi ucciso con un colpo di pistola. Il pm ha aperto un fascicolo per omicidio per gli accertamenti del caso, ma l’ipotesi più attendibile del medico legale resta quella del suicidio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA